Inviaci il tuo diario di viaggio e le foto delle tue vacanze a redazione@cafeweb.it

3 cose da vedere a Bangkok

Marco Quintieri

Cosa vedere a Bangkok? Un’ottima domanda che merita una risposta approfondita… certo, non più lunga del nome ufficiale della capitale thailandese (che, come non molti sanno, è Krung Thep Mahanakhon Amon Rattanakosin Mahinthara Yuthaya Mahadilok Phop Noppharat Ratchathani Burirom Udomratchaniwet Mahastan Amon Phiman Awatan Sathit Sakkathattiya Witsanukam Prasit. Sì, anche noi preferiamo la versione corta). Bangkok ama mettersi in mostra sia di giorno che di notte e i punti di interesse sono molti, ma noi vogliamo consigliarvene 3 che sono must per chiunque la visiti per la prima volta.

Il Grande Palazzo Reale

Dal 1785 vi abitano i re di Thailandia, e non è difficile comprenderne il motivo. Il complesso è mastodontico ed è diviso in quattro parti: il cortile interno, l’esterno, il centrale e il Wat Phra Kaew, letteralmente tempio del Buddha di Smeraldo. Questo Buddha è una delle statue più venerate di tutto il Paese, eseguito secondo la tradizione in India (nel lontanissimo 43 a.C.). È indubbiamente una delle attrazioni principali del Palazzo, ma non snobbate il cortile centrale, che ospita tra le altre cose la sala del Trono, costruita secondo una particolare commistione tra thailandese classico e stile rinascimentale italiano.

Wat Arun

Più antico rispetto al Palazzo Reale (la costruzione è attestata a prima dell’anno 1656), Wat Arun si trova nel quartiere Thonburi, uno dei più famosi e popolosi della città (un tempo era la capitale del Siam). Il tempio è detto dell’alba per i giochi di luce che è possibile ammirare alle prime luci del mattino; la guglia (prang) principale e centrale è in stile khmer ed è ricca di statue mitologiche e del mondo naturale.

Khao San Road

Se invece più dei tempi vi attirano i rumori, la folla e i colori, visitate Khao San Road. Questa strada è piuttosto corta – sono appena 300 metri – ma incredibilmente battuta da turisti e residenti: i primi ci capitano soprattutto per trovare hotel a basso prezzo, ma anche per cibarsi presso i numerosissimi ristoranti, sia etnici che del posto. Essendo una zona turistica è molto servita dal trasporto pubblico, cosa che la rende un perfetto punto di partenza per numerose gite. Non mancano locali per la vita notturna e bancarelle dove potrete acquistare i vostri souvenir, ma fate attenzione: sarà fondamentale contrattare per strappare un buon prezzo!3 cose da vedere a Bangkok