L’amore fragile di Carla Guelfenbein

L’amore fragile di Carla Guelfenbein

I libri per la stagione autunnale stanno per raggiungere velocemente le librerie e gli store online di tutta Italia, tra le mille proposte, abbiamo deciso di presentarvi una lettura che ricorda l’11 settembre del Cile.

Nessuno può dimenticare quella data, che fa venire alla mente, le immagini degli attentati, alcune persone non sanno che in Cile, l’11 settembre del 1973 iniziò la dittatura di Pinochet e la morte del Presidente Salvador Allende. Su questi fatti si basa il libro “L’amore fragile di Carla Guelfenbein, autrice coinvolta nell’evento descritto e sconvolta da una situazione che ha dovuto vivere in prima persona.
Dopo la scomparsa di sua madre, un’importante professoressa di filosofia di Santiago, la famiglia di Carla decise di abbandonare il paese per trovare una nuova speranza in Inghilterra. La vita di questa donna è stata segnata da rischi e perplessità, Carla è tornata a vivere in Cile e dopo il successo dei suoi ultimi romanzi, che le hanno permesso di ottenere dei premi fantastici, ha deciso di dedicare tutto il suo tempo alla scrittura.
Nasce così la trama de L’amore fragile, uscito pochissimi giorni fa per l’editrice Piemme, il ricordo dell’11 settembre è un incontro e scontro continuo nelle pagine del libro, pronte a svelare una storia personale della visto da un punto di vista diverso dal solito.
La trama inizia con l’evento dell’11 settembre 2001, quando Sofia rimane sconvolta per l’attacco agli Stati Uniti, un ricordo che non riesce ad allontanarla troppo dall’11 settembre 1973, stesso giorni di molti anni prima quando il colpo di stato di Pinochet paralizzò il Cile.
Inizia la storia di due vittime della dittatura, inseriti nel lungo elenco dei desaparecidos cileni Diego e Morgana, persone care a Sophia che ha paura di fare la loro stessa fine. La ragazza ha deciso di interrompere i rapporti con il padre e la sua migliore amica a causa di un rapporto scoperto per caso.

La protagonista vuole ritrovare i rapporti perduti con il suo passato

Dopo 30 anni la protagonista del libro, decide che è arrivato il momento di ritrovare i rapporti perduti con il suo passato e soprattutto con la sua famiglia, quindi parte la sua ricerca per Antonia, la sorella nata dall’amore tra Diego e Morgana.
La lettura di questo libro scorre veloce e permette al lettore di immedesimarsi benissimo nella situazione vissuta dall’autrice, chi ha letto questo testo parla di una grande voce femminile cilena che racconta in maniera perfetta la complessità vissuta nel suo tempo. Un testo che sicuramente vi lascerà senza fiato e vi aiuterà ad ottenere il meglio della storia, ricordandovi che non è esistito solo un 11 settembre nella storia del mondo.
I cileni ricordano ancora con amarezza quel periodo e Carla Guelfenbein è pronta a vivere le sue avventure, nel modo migliore che una scrittrice possa fare. Non lasciatevi sedurre solo dalla copertina, all’interno di questo libro sarà semplice, ottenere la scelta di vivere in prima persona la ricerca della famiglia che rimarrà sempre la cosa più importante nonostante gli errori.

Un libro che vale la pena di leggere per la sua trama basata sulla storia vera di una persona che la racconta nel migliore dei modi.