Leader dei Diaframma album solista

Leader dei Diaframma album solista

Poche volte si sente parlare di un leader di un gruppo che propone un album da solo, eppure Federico Fiumani ha scelto di proporre “Un ricordo che vale dieci lire”, lavoro discografico previsto per il 18 novembre 2014.

Il leader dei Diaframma ha deciso di pubblicare un disco di cover per rendere omaggio ai pezzi più tradizionali del mondo cantautorale italiano. Un lavoro discografico che parte dal passato e che vede Fiumani capace di sfruttare al massimo le sue capacità vocali, molti non si ricorderanno dei Diaframma, furono una band creata negli anni 80 che diventò famosa nel mondo può e new wake italiano.
Per riportare le attenzioni su di lui, ha deciso di proporre la tradizione dei cantautori anni 60 70 realizzando una cover che ricorda la vecchia moneta italiana.

Un lavoro discografico con undici pezzi molto popolari e resi originali dal suo timbro di voce spettacolare, questo disco è stato possibile grazie all’aiuto di Alessandro Grazian, un produttore che ha voluto credere in Federico Fiumani.
Addio alle solite note punk per diventare un crooner di alto livello, per la realizzazione dei brani è stato richiesto l’intervento di Giambattista Trinelli, Nicola Manzan e Antonio Cupertino. Per la realizzazione del disco, sono stati raccolti diecimila euro su Musicraiser, dal prossimo 18 novembre verrà venduto in 1000 copie in vinile per offrire una maggiore originalità al progetto tanto desiderato dal cantante.
Il primo singolo estratto è la cover di Lontano Lontano di Luigi Tenco, un brano del 1966.