Dieta estiva per osteggiare la disidratazione

Caterina Stabile

Dieta estiva per osteggiare la disidratazione

Per combattere l’arsura estiva è necessario assicurarsi un apporto regolare di sostanze idratanti ma anche di minerali e vitamine al corpo, è bene quindi fare attenzione a quello che si mangia.

Per affrontare al meglio le alte temperature si deve osteggiare la disidratazione non solo bevendo spesso ma anche consumando degli alimenti in grado di assicurare una costante idratazione.

La principale raccomandazione da seguire è quella di bere almeno due litri di acqua al giorno, inoltre è bene consumare frutta e verdura di stagione. Non bisogna dimenticare infatti di consumare regolarmente, magari a colazione oppure come merenda la frutta di stagione (melone, anguria, albicocche, pesche, susine) in quanto garantiscono un buon apporto di: fibre, sali minerali, vitamine, antiossidanti, acqua. Per evitare effetti negativi è bene ridurre il consumo di alcool soprattutto durante le ore calde della giornata rinunciando poi ai superalcolici, un’altra raccomandazione da non trascurare riguarda il consumo di bevande zuccherate o troppo fredde che dovrebbero essere evitate.

rinfrescarsi in estate con i cibi

Evitare cibi che rendono più laboriosa la digestione

Passando alla dieta da seguire nei mesi estivi per combattere il caldo e mantenersi in salute, il principale consiglio da seguire consiste nell’evitare alcuni cibi, che rendono troppo laboriosa la digestione e che appesantiscono. Si dovrebbero quindi evitare insaccati, fritti, condimenti con grassi animali ma anche le carni rosse dal momento che sono ricche di grassi saturi. In tavola non dovrebbero mancare in estate lattuga, pomodori, cetrioli, sedano, zucchine, melanzane, peperoni da abbinare a carni bianche, pesce e cereali da mangiare freddi preferendo: riso, grano saraceno, orzo e farro perlato, quinoa. I cereali andrebbero mangiati in ogni stagione, caldi o freddi, per beneficiare di un alto contenuto di vitamine del gruppo B, vitamina E, antiossidanti, ferro, zinco. Per mantenersi leggeri è bene evitare salse e condimenti troppo grassi, affidandosi alle qualità salutari di un buon cucchiaio di olio extravergine di oliva crudo, ricco di vitamina E e di vitamina K, chi ama i sapori più incisivi può optare per il succo di limone, l’aceto o la salsa di soia.