Alimentarsi correttamente in estate

Caterina Stabile

Alimentarsi correttamente in estate

Durante la stagione calda, è importante fare attenzione a quello che si mangia non solo per mantenersi in forma, ma anche perché in questo periodo dell’anno la digestione è più rallentata e si verifica una maggiore perdita di liquidi, per questo è importante mantenere il corpo ben idratato bevendo regolarmente acqua.

Un regime alimentare adatto alla stagione calda deve essere ipocalorico, ricco di acqua e di cibi facili da digerire quali verdure e frutta da mangiare crudi per mantenere la concentrazione di fibre che favoriscono la depurazione del corpo, oltre ad essere più digeribili. Tra i tipi di alimenti che non dovrebbero mancare nel frigo durante l’estate ci sono: le carote, ricche di vitamina A e betacarotene dall’azione antisossidante ed antitumorale; i peperoni, una fonte preziosa di vitamina C; le melanzane, contengono potassio, calcio, magnesio, antociani (depurano il fegato ed assplvono ad un’azione diuretica); il melone, ricco di acqua e fibre; l’ananas, molto digestiva e ricca di acqua e fibre; le pesche, fonte di iodio e vitamina C; i mirtillo neri, dove si concentrano vitamine A, B, C, sali minerali e flavonoisi. Con l’aumento delle temperature bisogna assumere con cura i carboidrati optando per quelli più leggeri e dall’apporto calorico minore come ad esempio il riso, meglio quello basmati, che possiede un indice glicemico più basso del riso comune ed è molto digeribile per la presenza di amilosio; si possono poi assumere i fiocchi d’avena ed il miglio soffiato.

Tra le fonti di proteine più indicate ci sono quelle della carne bianca come il petto di tacchino e la carne di pollo; si deve anche preferire il pesce avendo a disposizione diverse opzioni di scelta quali: polpo, aragosta, gamberi.

In estate non deve mancare nel frigo lo yogurt naturale, che contiene calcio, sodio, fosforo, potassio, magnesio, ferro, zinco, fluoro, selenio, rame, vitamine A, B, C, PP, acido pantotenico, proteine, fermenti probiotici, fermenti lattici e carboidrati. Durante i mesi caldi dell’anno è meglio rinunciare ai seguenti tipi di cibi: ai fritti, alle carni rosse, ai formaggi stagionati, agli snack salati, ai prodotti da forno, alle creme deperibili con panna ed uova, alle salse; alle bevande alcoliche ed a quelle zuccherate gassate.