Cosa sono le lenti antiriflesso e perché prediligerle

Marco Quintieri

lenti-antiriflesso

Le lenti degli occhiali possono essere sottoposte a diverse tipologie di trattamento.

Si tratta di migliorarne in modo netto e chiaro alcune caratteristiche, come avviene ad esempio per le lenti Crizal Sapphire, con trattamento antiriflesso. Sono disponibili anche molti altri trattamenti, ma quello antiriflesso è tra i più interessanti.

Lenti da vista antiriflesso
Il trattamento antiriflesso per lenti da vista permette di diminuire la maggior parte dei riflessi; la lente appare più trasparente e chiara, permettendo di rendere quasi eterei gli occhiali. Oltre a questo si limitano i fastidi dovuti ad una serie di fattori esterni. Ad esempio i fanali delle macchine che viaggiano in senso contrario al nostro, oppure le luci di un ristorante che colpiscono la lente da più parti. La vista appare così più pura e nitida, eliminando i riflessi da entrambe le parti della lente. Le lenti Crizal Sapphire inoltre possiedono una alta protezione UV, permettono un’ottima visione da tutte le angolazioni, possiedono una protezione antipolvere, che permette di pulire più rapidamente la lente in ogni condizione.

Come si pratica il trattamento antiriflesso per le lenti
Le lenti trattate antiriflesso sono più trasparenti, per una visione pura e pulita. Permettono a chi parla con chi indossa gli occhiali di vederne alla perfezione gli occhi, garantendo il costante contatto visivo, proprio come se gli occhiali non esistessero. Nonostante l’effetto ottenuto sia quello di una maggiore leggerezza, il trattamento antiriflesso per gli occhiali da vista consiste nel depositare sulle lenti degli strati di ossidi o Sali minerali, che riducono in modo definitivo il riflettersi della luce sulla superficie delle lenti stesse. Il risultato è una visione più nitida e chiara, con vantaggio enorme per chi indossa gli occhiali quotidianamente, soprattutto poi nelle ore notturne.

Altri tipi di trattamento
Le lenti degli occhiali possono subire un trattamento antiriflesso, sono però oggi disponibili anche molte altre tipologie di trattamento, che garantiscono risultati durevoli e decisamente interessanti. Molto utile sugli occhiali dei bambini, o di chi fa sport, è il trattamento indurente e antigraffio, che rende le lenti molto più resistenti agli urti e alle eventuali escoriazioni della superficie, che potrebbero peggiorarne rapidamente la qualità. Oppure il trattamento autopulente, che permette di rendere la lente idrorepellente e evita che lo sporco, la polvere, i detriti presenti nell’aria, si depositino sulle lenti. Inoltre è possibile garantire il perfetto scivolamento dell’acqua sulle lenti, così come una protezione dalla luce blu-viola, particolarmente nociva per gli occhi.

La manutenzione degli occhiali
I trattamenti che si praticano oggi sulle lenti di migliore qualità permettono di renderle più chiare e limpide, ma anche molto più semplici da pulire con gli appositi panni. Si tratta comunque, quasi sempre, di sottoporre le lenti a un processo per cui si depositano sottili strati di sostanze di vario genere su di esse, fino a creare una patina che garantisce alcune caratteristiche aggiuntive alle lenti stesse. Questa patina è dura e resistente, conviene però ricordare che non è eterna; alcune sostanze infatti possono essere rimosse da alcuni spray per la pulizia dei verti, soprattutto se utilizzati con grande regolarità. Meglio quindi chiedere consiglio all’ottico prima di pulire le lenti trattate con sostanze non idonee.