Vivere più a lungo? Basta un’ora di attività fisica al giorno

Marco Quintieri

yoga

Una vita attiva fa vivere più a lungo: viceversa, la sedentarietà è un’abitudine che può provocare gravi danni al nostro organismo, e ridurre di molto le nostre aspettative di vita.

Questo e tanto altro viene sostenuto da uno studio condotto dalla Columbia University e pubblicato sulla famosa rivista “Annals of Internal Medicine”. Secondo quanto rilevato, ognuno di noi sta seduto in media 12 ore al giorno e questo ridurrebbe anche i benefici derivanti da un’attività fisica regolare. Di contro, più ne facciamo meno subiamo le conseguenze di un’abitudine spesso figlia del lavoro e dello studio. Per vivere più a lungo, infatti, basterebbe fare un’ora di esercizio al giorno.

Seduti ci facciamo male: cosa succede con la sedentarietà?

Più restiamo seduti, più il nostro corpo accumula grassi e glucosio nel sangue: una situazione di certo non favorevole al nostro benessere, considerando l’aumento di rischi legati ad esempio agli infarti. Gli interessati però non sono solo i pigroni: tutti noi, per via degli impegni in ufficio o all’università, restiamo seduti per troppe ore al giorno. Per abbattere un tasso di mortalità che sale in accordo con questo totale di ore, l’unica soluzione percorribile è l’esercizio fisico: non solo nel tempo libero, ma anche negli intervalli, quando possibile. Ecco quindi il suggerimento degli esperti del settore: alzarsi dalla sedia ogni 30 minuti, facendo un po’ di movimento per almeno 3 minuti.

woman

Combattere la sedentarietà con l’esercizio fisico

Se da un lato la tecnica dei 3 minuti può funzionare per alleggerire il carico della sedentarietà, dall’altro è sempre preferibile dedicare almeno un’ora all’esercizio fisico quotidiano, meglio se di intensità medio-alta. Si tratta di un’attività che può anche essere svolta fra le mura domestiche, seguendo un adeguato programma di allenamento in casa. Ottimo escamotage per chi non ha il tempo (o la possibilità) di andare a passeggiare o a correre fuori, allenarsi a casa propria aiuta infatti a massimizzare i tempi, senza per questo ridurre il potenziale dell’attività fisica.

Quali sono gli effetti positivi dell’allenamento?

I benefici che derivano da un buon allenamento fisico sono tantissimi e riguardano sia il corpo che la mente. È stato infatti dimostrato che mantenersi fisicamente attivi aiuta a ridurre del 39% il tasso di glicemia nel sangue; il calo dell’insulina, invece, è pari al 37%. I vantaggi dell’attività fisica sono visibili anche a lungo termine: fare sport consente infatti di migliorare le funzioni metaboliche e di bruciare più grassi. Inoltre, fare esercizio previene anche disturbi come il diabete e l’osteoporosi, rivelandosi dunque benefico per persone di qualsiasi età. Va poi sottolineato che fare sport migliora anche l’umore, abbatte lo stress e dà una mano persino contro la depressione, grazie alle endorfine rilasciate dal nostro corpo.