Tonificare gambe, glutei e braccia con il salto con la corda

Caterina Stabile

Tonificare gambe, glutei e braccia con il salto con la corda

Per fare fitness in maniera alternativa ottenendo non solo un effetto dimagrante ma anche un’azione tonificante sui muscoli di braccia, gambe e glutei si può praticare il salto con la corda, che si dimostra un tipo di esercizio fisico completo e di facile esecuzione.

Questo workout garantisce diversi vantaggi con effetti su vari piani, visto che questa attività fisica consente di aumentare la resistenza fisica ma anche di rafforzare il cuore, si può poi favorire la tonificazione della parte bassa del corpo e si può combattere la cellulite.

Questo tipo di esercizio fisico viene consigliato a chi ha necessità di perdere peso, permette inoltre di correggere la postura e di migliorare l’equilibrio corporeo, la pratica costante del salto della corta permette infine di favorire una migliore coordinazione neuromuscolare, migliora la circolazione e l’agilità. L’allenamento anche se intenso può essere reso meno faticoso se lo si pratica su un pavimento in legno per non stancare eccessivamente le ginocchia; è bene procedere progressivamente iniziando con 5 serie da 1 minuto per poi aumentare con il tempo, in alternativa si possono combinare due minuti di corda con 20 flessioni completando 5 ripetizioni.

Salto-con-la-corda

Saltare la corda viene considerato un perfetto allenamento brucia grassi, che consente di consumare circa 200 in soli 10 minuti continui di esercizio, questo perché si suda precocemente e si sollecita il battito cardiaco che attestandosi su una frequenza elevata contribuisce a bruciare i grassi. Il salto con la corda non è consigliata come attività fitness a tutti i soggetti, ed infatti non è adatta in caso di malattie cardiovascolari in quanto richiede un grosso e costante sforzo fisico, viene sconsigliato come workout ai soggetti colpiti da problemi ad anche, ginocchia, schiena o che soffrono di altri problemi articolari, è meglio chiedere il parere del proprio medico dal momento che questo tipo di allenamento potrebbe causare micro-compressioni alla parte più bassa della schiena ed a carico delle articolazioni delle gambe; in ogni modo chi vuole praticare il salto con la corda dovrebbe praticare per pochi minuti questa pratica sufficiente per evitare rischi di lesioni e traumi articolari o muscolari.