Pressione alta gli alimenti incriminati

Caterina Stabile

Pressione alta gli alimenti incriminati

Per monitorare la pressione alta, che può causare diverse complicanze a livello cardiaco e circolatorio, oltre a seguire periodici controlli di routine, in quanto è importante tenere i valori sotto osservazione, è anche fondamentale seguire un regime alimentare consono perché il benessere generale passa dalla dieta.

La pressione alta è alla base di diverse condizioni patologiche che si traducono in problemi di salute quali: coronopatie, insufficienza cardiaca, insufficienza renale ed altri disturbi più o meno preoccupanti.

L’ipertensione è una problematica che può essere gestita, quando non cronica e severa, seguendo uno stile di vita sano e regolare, associando la dieta con un’attività fisica moderata.

Cibi per tenere sotto controllo la pressione arteriosa

Per una corretta alimentazione è importante avere consapevolezza degli alimenti che influiscono negativamente sulla pressione, in quanto tendono ad aumentarla, e nell’elenco dei cibi da incriminare vi è  il sale che deve essere usato con moderazione, sostituito da quello iodato e dall’uso delle spezie per dare sapore a ciò che si mangia; meglio evitare i dadi, le zuppe ed i minestroni già pronti in quanto nelle loro preparazioni si cela un quantitativo alto di sale di troppo.

Evitare il sale, insaccati e prodotti da forno, i quali hanno un alto contenuto di sodio

Un’altra sostanza che risulta nociva alla pressione arteriosa è il sodio che causa ritenzione idrica, provocando di conseguenza effetti negative sull’apparato cardiocircolatorio. Tra gli alimenti che contengono un contenuto significativo di questo minerale vi sono i prodotti da forno tra cui il pane e la pizza, per non rinunciare totalmente al pane si può optare per quello integrale, in diversi negozi poi per venire incontro alle esigenze di un’ampia fetta di clientela che ha problemi di salute legati all’ipertensione ma anche ad altri disturbi di salute si vende anche il pane senza sale. Bisogna fare attenzione anche agli insaccati che contengono grandi quantità di sale e di sodio; lo stesso discorso interessa anche alcuni tipi di carne confezionata come il roast-beaf, ma anche il tacchino ed il pollo che a causa del confezionamento vengono trattamenti con sale e sodio.