Olio essenziale di patchouli: alleato prezioso

Caterina Stabile

Olio essenziale di patchouli: alleato prezioso

L’olio essenziale di patchouli è noto come rimedio naturale grazie alle tante proprietà benefiche che agiscono principalmente su mente e corpo.

Patchouli: alleato prezioso

Nella medicina naturale questo olio essenziale deve essere impiegato con parsimonia, meglio se miscelato con altri oli vegetali delicati, e poi applicato topicamente, è possibile assumerlo anche per uso orale in casi specifici e sotto controllo del naturopata, in questo caso il consumo di piccole gocce prevede la diluizione in tisane. Nello specifico, all’olio essenziale di patchouli viene attribuito un potere diuretico che permette di stimolare una maggiore minzione e così favorire l’eliminazione di tossine, grazie a tale qualità il rimedio green permette di abbassare la pressione sanguigna e ridurre i valori di colesterolo.

Questo olio essenziale molto profumato viene estratto da una pianta originaria della Malesia possiede delle virtù preziose per l’uomo tra le quali proprietà: tonficanti, astringenti, rigeneranti, afrodisiache.

L’olio essenziale di patchouli è considerato dalla medicina alternativa un tonico capace di stimolare il metabolismo, la sua semplice inalazione stimolerebbe la funzionalità di fegato, stomaco, intestino che in questo modo intervengono con maggiore efficacia nel processo digestivo attraverso una migliore scomposizione del cibo ed assorbimento delle sostanze nutritive. Questo rimedio naturale viene indicato per contrastare disturbi quali: mal di testa, reumatismi, dolori addominali, infezioni micotiche dei tessuti cutanei e delle mucose (candidosi, mughetto, micosi).

Patchouli-olio-essenziale

In cosmetica si utilizza per formulare prodotti skincare dalle proprietà astringenti sul sistema circolatorio, per questo l’olio di patchouli è utilizzato per diminuire gli inestetismi della ritenzione idrica e della cellulite. In campo beauty l’olio essenziale di patchouli si comporta da alleato prezioso della pelle visto che previene la comparsa di smagliature e rughe, oltre ad essere un prodotto antiage è considerato utile per stimolare la rigenerazione cellulare della pelle secca. Le sue proprietà di riparatore del tessuto, lo rendono un efficace agente che favorisce il processo di cicatrizzazione cutanea, si sfrutta questo suo potere in caso di: acne, dermatite, ferite, escoriazioni, ustioni, varicella. Inoltre, l’’applicazione di questo olio essenziale a livello topico garantisce delle proprietà tissutali rinvigorenti, per questo motivo viene usato per eseguire massaggi terapeutici e bagni rilassanti. Sono note anche le sue virtù haircare: può essere massaggiato sul cuoio capelluto per combattere la forfora e per prevenire la caduta massiccia di capelli. La medicina alternativa considera questo prodotto benefico per la mente per questo viene usato in campo aromatico per sfruttarne la sua efficacia a livello olfattivo, viene infatti fatto inalare a quei pazienti colpiti da un leggero stato di depressione, per stimolare il rilascio di serotonina e dopamina; l’olio essenziale di patchouli avrebbe inoltre degli effetti positivi sui soggetti colpiti da esaurimento psico-fisico, stress e disturbi sessuali, esercitando un’azione euforizzante e migliorando la produzione di endorfina.