Olio di perilla fonte preziosa di acidi grassi

Caterina Stabile

Olio di perilla fonte preziosa di acidi grassi

Gli acidi grassi sono dei lipidi buoni che contribuiscono a mantenere in salute l’organismo, per questo non devono mai mancare nella dieta, dal momento che assolvono ad un prezioso ruolo fisiologico: trasportano il colesterolo evitando la formazione di depositi e le possibili aderenze alle pareti dei vasi sanguigni.

Tra le più preziosi fonti vegetali di acidi grassi va segnalato l’olio di perilla, che si ricava dalla perilla (perilla frutescens), una pianta erbacea originaria dell’Asia.

Questa pianta è ricca di oli essenziali e di acido rosmarinico, in particolare dai semi di perilla si ottiene un benefico olio estratto al freddo dove si concentrano principi salutari per il corpo umano. Nello specifico nei semi della pianta si accumula un olio della famiglia degli acidi grassi Omega 3 ma anche l’acido alfa-linolenico (ALA), si tratta di un tipo di olio insaturo non prodotto dal corpo umano. L’olio di perilla è capace di offrire una buona concentrazione di acidi grassi insaturi utili per equilibrare i livelli di colesterolo, è noto il ruolo degli Omega 3 che sono in grado di ridurre il colesterolo LDL e di aumentare il colesterolo HDL. Gli acidi grassi Omega 3 agiscono nei confronti del metabolismo positivamente garantendo diverse proprietà salutari quali: antiossidanti, antinfiammatori, protettori cardiovascolari. Va precisato che l’Omega 3 aiuta diminuisce i grassi lipidici, riducendo il rischio che il colesterolo che si accumula nelle arterie esponendo il soggetto a gravi problemi di salute che possono sorgere a livello cardiovascolare. L’Omega 3 di origine vegetale aiuta a ridurre il tessuto adiposo e aumenta proporzionalmente il loro metabolismo, in più stimola il corretto funzionamento neurologico, dal momento che le membrane neuronali sono costituite da lipidi. In commercio sono disponibili come integratori alimentari le perle di olio di perilla da consumare coscientemente dopo aver appurato di non presentare allergia o casi di ipersensibilità legata ai componenti del prodotto, inoltre l’olio di perilla può creare danni se assunto in associazione con alcuni farmaci.