Le proprietà salutari del guava

Caterina Stabile

Le proprietà salutari del guava

Il viaggio di scoperta dei preziosi tesori esotici da portare in tavola per beneficiare di un buon apporto di proprietà salutari non può non condurre a conoscere il guava: frutto tropicale dal sapore aromatico dolciastro, originario dell’America Centrale.

Le popolazioni locali lo consumano condito con peperoncino, ma può essere anche l’ingrediente per la preparazione di dolci, creme, gelati, succhi, mostarde.

Questo frutto esotico deve la sua notorietà nel nostro continente alla concentrazione di antiossidanti ed alla presenza di vitamina C (ne contiene il doppio rispetto alle arance), tra gli altri principi attivi ci sono: vitamine del gruppo B, omega-3, minerali (fosforo, manganese, potassio, rame). Il guava garantisce diversi effetti benefici per la salute, tra le sue virtù ampiamente confermate vi è l’effetto immunostimolante: il consumo abituale del frutto rafforza il sistema immunitario grazie alla ricca concentrazione di vitamina. Invece la cosmetica apprezza le sue qualità antiossidanti attive nei confronti della pelle assicurando un’azione inibitoria nei confronti dei danni dell’invecchiamento e rallentando la comparsa delle rughe; l’estratto di guava si è dimostrato un rimedio naturale efficace contro l’acne per le sue proprietà antimicrobiche ed antinfiammatorie.

Frullato-con-guava-e-peperoncino

Dal punto di vista alimentare il consumo del frutto rende più agevole la digestione e le funzioni intestinali, la ricchezza di fibre in particolare previene la stitichezza; alcuni studi hanno rilevato che l’estratto di foglie di guava è un agente antimicrobico valido contro i patogeni che possono raggiungere l’intestino scatenando episodi frequenti di diarrea. Il guava è poco calorico (20 calorie ogni 100 grammi) è un alimento indicato nelle diete ed aiuta a ridurre i livelli di zucchero nel sangue tanto da controllare la glicemia nei pazienti diabetici ma anche a ridurre il colesterolo LDL “cattivo” aumentando il colesterolo HDL “buono”. Il frutto esotico è indicato anche alle donne colpite dalla sindrome premestruale e dai dolori mestruali: l’estratto di guava tende a ridurre il dolore dei crampi mestruali che interessa le donne affette da dismenorrea. Le ricerche scientifiche si sono concentrate negli ultimi anni nel verificare come il guava sia in grado di proteggere il cuore, una proprietà da ascrivere agli alti livelli di antiossidanti e di vitamine che contrastano i danni provocati dai radicali liberi, anche il potassio e la fibra solubile nel guava aiutano a migliorare la salute del cuore. L’attenzione dell’ambiente scientifico si è recentemente concentrato sulle proprietà anti-tumorali dell’estratto di guava che può prevenire e persino bloccare la crescita delle cellule tumorali sfruttando i suoi antiossidanti che impediscono ai radicali liberi di danneggiare le cellule.