Le proprietà salutari dei pinoli

Caterina Stabile

Le proprietà salutari dei pinoli

Sono davvero tanti i buoni propositi che invitano a mangiare i pinoli come ingrediente salutare da consumare non solo come uno snack fuoripasto ma anche per condire insalate, primi pasti, macedonie.

Questi semi oleosi sono ricchi di nutrienti e risultano essere molto energetici, per il loro alto contenuto calorico devono essere consumati però con moderazione, in particolare da chi soffre di diabete oppure è in sovrappeso.

Circa un etto di pinoli apporta mediamente 595 calorie, per questa ragione se si vuole beneficiare delle sue proprietà senza danneggiare la propria linea, è meglio consumarne non più di 30 grammi al giorno. Tra i principali nutrienti dei pinoli vi sono le vitamine E e PP ma anche i minerali (calcio, fosforo, ferro, potassio), non va trascurato l’alto contenuto di grassi, tra i quali quelli insaturi, a cui si aggiunge un’importante percentuale di acido linoleico (Omega 6); i pinoli prevedono anche un significativo contenuto proteico e di fibre.

Benefici-del-mangiare-pinoli

Il mix di vitamine, minerali ed antiossidanti presenti in questi semi permettono di favorire il buon funzionamento dell’organismo

Il mix di vitamine, minerali ed antiossidanti presenti in questi semi permettono di favorire il buon funzionamento dell’organismo, agendo da ricostituente utile per affrontare periodi di stress e stanchezza, si raccomanda di consumarli a colazione per fare scorte di energia. Più precisamente questi semi oleosi combattono l’affaticamento psicofisico in quanto vantano una buone dose di vitamine del gruppo B che stimolano l’energia; sono vantaggiosi anche i minerali come potassio e magnesio, che sostengono il sistema nervoso inibendo così la sensazione di fatica. I pinoli sono considerati degli alleati dell’umore, supportando il tono inoltre aiutano a gestire nervosismo ed irritabilità, grazie soprattutto alla presenza del triptofano, un aminoacido precursore della serotonina ovvero l’ormone del buonumore. I pinoli sono poi ricchi di antiossidanti (acidi grassi essenziali e vitamina A), delle sostanze benefiche per l’organismo che ostacolano l’azione dei radicali liberi che causano l’invecchiamento dei tessuti e delle cellule. Grazie al mix di acidi grassi essenziali, magnesio, potassio si contribuisce a sostenere la salute del sistema circolatorio, in modo da ridurre il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari oppure di insorgenza di infarto ed ictus. I pinoli possiedono fibre e grassi che promuovono l’aumento dei livelli del colesterolo buono “HDL”, contrastando il colesterolo cattivo “LDL” ed i trigliceridi in questo modo mantenendo in salute le arterie ed il cuore. Non va trascurata l’azione dei grassi Omega 3 e di quelli Omega 6 in associazione al fosforo che sostengono le funzioni cognitive e la salute del cervello; il contenuto di magnesio e potassio dall’azione rilassante e dei grassi buoni favorisce il corretto funzionamento del sistema nervoso.