I benefici per la salute del malto d’orzo

Caterina Stabile

I benefici per la salute del malto d’orzo

Il malto d’orzo noto anche come zucchero d’orzo, può essere usato come dolcificante naturale alternativo al comune zucchero beneficiando in questo modo di diversi effetti positivi per la salute in generale.

Per prima cosa è uno zucchero con poche calorie, circa 300 per ogni 100gr di prodotto, nello specifico la proporzione con lo zucchero è 100gr di zucchero bianco contro i 125 gr dello zucchero di malto.

Partendo dal processo di germinazione dell’orzo che poi viene essiccato e poi lessato in acqua, si ottiene lo zucchero d’orzo in polvere oppure nella formula liquido. In questo dolcificante naturale si concentrano diverse sostanze importanti per l’organismo quali: aminoacidi, vitamine e sali minerali (tra cui sodio, potassio, magnesio).  Questo prodotto naturale possiede infatti diverse proprietà benefiche che si esplicano principalmente a livello intestinale, grazie alla concentrazione di enzimi digestivi; un’altra virtù preziosa è quella depurativa a livello epatico; questo zucchero può vantare un effetto energizzante garantito dalla presenza di zuccheri a rilascio lento in modo da fornire al corpo una fonte utile di energia oltre ad agire sul tono dell’umore. I recenti studi scientifici stanno vagliando l’effetto antitumorale di questo zucchero green che è da attribuire alla presenza del maltolo, un composto organico naturale che si trova nella corteccia di larice, negli aghi di pino e nel malto arrostito.

Malto-d-orzo-e-benefici-salutari

Questo dolcificante naturale, ottenuto da diverse tecniche che danno vita ad una procedura tradizionale di lavorazione del cereale, si caratterizza per un sapore dolce anche se al gusto si riscontra un minore grado di zuccherosità rispetto agli zuccheri più comuni, una qualità dovuta all’alta concentrazione di acqua. Lo zucchero di malto può essere impiegato anche nella preparazione di prodotti da forno che richiedono la lievitazione visto che viene favorita la crescita di torte e dolci. Esistono delle avvertenze da seguire prima di usare il malto d’orzo in quanto non è adatto a chi soffre di celiachia visto che si ottiene da un cereale, inoltre non è consigliato ai malati di diabete poiché ha un indice glicemico medio.