Come gestire l’ansia al meglio

Caterina Stabile

Come gestire l'ansia al meglio

Non è facile gestire l’ansia in maniera razionale, per questo motivo si finisce per somatizzare questo stato d’animo che si traduce in una serie di manifestazioni dal carattere cronico, che si evidenziano con insonnia, difficoltà respiratorie e crampi allo stomaco.

Quando l’ansia prende il sopravvento e non si riesce a gestirla si deve ricorrere ad alcune strategie vincenti, questo sentimento può degenerare se costantemente si ipotizzano  delle situazioni spiacevoli che non si riescono ad affrontare in maniera risolutiva.

Se l’ansia diventa un’emozione costante pronta a ripresentarsi anche in situazioni non negative o pericolose, allora è necessario intervenire per capire cosa genera ansia ed imparare a controllarla, evitando di ricorrere all’uso di farmaci. La terapia farmacologica come anche la psicoterapica rappresentano delle strade terapeutiche indispensabili se il soggetto vive come una vera patologia questa condizione, risentendo di attacchi di panico o sensazione di forte stress. Nei casi non patologici si può imparare a superare lo stato ansioso attraverso la concentrazione sulla respirazione, in modo che possa aiutare a raggiungere uno stato ottimale di rilassamento, è importante focalizzare l’attenzione sulle due fasi della respirazione rallentando sia l’espirazione che l’inspirazione; per estraniarsi dalla situazione contingente si consiglia anche di chiudere gli occhi e così raggiungere un maggiore livello di serenità. Si può imparare dalla cultura orientale a meditare che aiuta a calmare la mente e a combattere lo stress; attraverso l’acquisizione di una buona tecnica di meditazione è possibile contrastare l’ansia e sgombrare i pensieri negativi.

Come-rilassarsi-per-stati-di-ansia

Per liberarsi di uno stato di preoccupazione cronica si possono poi praticare delle attività distensive come ad esempio fare sport: la costante pratica di un’attività fisica mette di buon umore e riduce la tensione muscolare. Inoltre può essere utile allontanarsi dalla propria routine che genera ansia, può essere benefico immergersi nella natura e concedersi una rilassante passeggiata per respirare aria pulita e ritagliarsi dei momenti di riposo. Per rilassarsi e staccare la spina allontanandosi dai momenti d’ansia, ci si può concedere un massaggio su tutto il corpo con un olio essenziale oppure si può fare un bagno caldo e profumato.