Calendula: le sue numerose proprietà

Caterina Stabile

Calendula: le sue numerose proprietà

Tra le proprietà benefiche attribuite alla calendula, figurano diversi effetti positivi nella cura della pelle a cui si associano altre doti preziose che influenzano la salute di altri distretti del corpo.

Tra i principi attivi che si concentrano in questa pianta ci sono numerose sostanze preziose quali: fenoli, polisaccaridi, flavonoidi, glicosidi triterpenici, licopene, acido clorogenico, xantofille, ß-carotene, cumarine, sitoterolo, violaxantine, campesterolo, stigmasterolo, tannini pirogallici, calendulosidi, taraxasterolo, alcoli triterpenici, resine, mucillagini, olio essenziale.

Questo alleato green è utile per disinfettare la pelle ed accelerare il processo di guarigione di eventuali lesioni o ferite cutanee

Gli estratti di calendula sono utilizzati come rimedio naturale ed ingrediente di prodotti skincare per la cura della pelle, questo perché assicura diverse azioni benefiche di tipo emolliente, antiossidante e lenitivo a cui si aggiungono proprietà antinfiammatorie, antisettiche e cicatrizzanti. Questo alleato green è utile per disinfettare la pelle ed accelerare il processo di guarigione di eventuali lesioni o ferite cutanee in quanto stimola la produzione di fibrina che favorisce la cicatrizzazione, è inoltre un toccasana per la pelle secca e screpolata ma anche per quelli sensibili e colpite da infiammazione. Sin dai tempi antichi la calendula è utilizzata come trattamento naturale per lenire irritazioni, prurito, screpolature, gonfiori, punture d’insetti, geloni, ustioni, psoriasi, dermatiti, acne, eczemi. Grazie alla concentrazione di caroteni la pianta attiva un efficace potere antiossidante, agendo contro il processo di ossidazione cellulare. Come rimedio antinfiammatorio è efficace per curare la presenza di: infezioni a carico della gola, afte, gengiviti, herpes labiale. Tra le altre proprietà da attribuire a tale fiore eliotròpio, vanno segnalate anche quella: antibiotica, immunostimolante, antispasmodica, vasodilatatrice, antipiretica.

Calendula-e-benefici

La calendula è un rimedio efficace in caso di arteriosclerosi in quanto rende fluido il sangue inibendo così l’accumulo di depositi di grasso che ne ostruirebbero il passaggio nelle arterie; inoltre agisce sulla pressione arteriosa, è indicata in caso di ipertensione. La calendula migliora la digestione, tratta i problemi epatici, le gastriti e le coliti, protegge la mucosa gastrica prevenendo la formazione di ulcere, inoltre viene adoperata per rilassare la muscolatura e combattere gli spasmi dolorosi, si dimostra in particolare un’amica delle donne afflitte dai dolori mestruali tipici della sindrome premestruale.