Body Clock per dormire bene

Caterina Stabile

Body Clock per dormire bene

Si sperimentano, abitualmente, diversi livelli di sonnolenza e prontezza durante tutto il giorno, sostenuti da veri e propri sistemi fisiologici che permettono di regolare il sonno, tra questi sistemi corporei i più importanti per l’uomo sono rappresentati dall’omeostasi sonno-veglia e dall’orologio biologico detto circadian biological clock.

Quando siamo stati svegli per un lungo periodo di tempo il sistema dell’omeostasi sonno-veglia è in grado di segnalare al corpo la necessità di dormire, inoltre questo sistema aiuta a mantenere le giuste ore di sonno durante la notte utili per compensare le ore di veglia.

Questo processo riparativo non è automatico e si ricorre a questo sistema per creare una sorta di disco orario in grado di bilanciare il sonno e la veglia in modo da controllare ed ottimizzare il sonno e di conseguenza per ottenere la massima produttività nel corso delle ore di veglia. Per quanto riguarda gli orologi biologici circadiani interni, essi regolano i tempi dei periodi di sonno e di veglia nell’arco di tutta la giornata, il ritmo circadiano è soggetto a discese e risalite nei vari momenti del giorno, in genere il sonno negli adulti più intenso ha luogo di solito tra le 2:00-4:00 del mattino ed al pomeriggio tra le 1:00-3:00. Per ottimizzare le ore di sonno ci si può affidare ad un antico metodo cinese si tratta del Body Clock che permette di strutturare un sistema di riposo basato su diversi fattori quali: le stagioni, l’allineamento del pianeta, il proprio orologio biologico. Tenendo conto di questo sistema di regolazione del tempo, una giornata viene suddivisa in quattro parti programmate con lo scopo di attivare un’azione detox nei confronti di alcuni organi del corpo: ore 2 del mattino sono indicate per ripulire il fegato, segno di fuoco; ore 6 del mattino ci si deve dedicare ai reni, segno d’acqua; ore 12 dedicate al cuore, segno di fuoco; ore 22 per concentrare l’attenzione nei confronti della cura del metabolismo e della depurazione del sistema endocrino, il momento ideale per bruciare energie.