Avena: Proprietà benefiche del latte di origine vegetale

Caterina Stabile

Avena: Proprietà benefiche del latte di origine vegetale

Una delle bevande di origine vegetale alternative al latte vaccino, che può essere utilizzato da soggetti vegani, vegetariani o con intolleranza al lattosio, che sta conquistando sempre più consumatori è il latte di avena.

Benefici-del-latte-di-avena

Rispetto al prodotto animale, il latte di avena prevede una maggiore concentrazione di carboidrati tra cui glucosio o maltosio, inoltre rispetto a quello vaccino possiede la metà delle proteine e dei lipidi; nello specifico il latte di avena è definito poco calorico, con valori compresi tra le 47 e le 49kcal/100ml contro le 66kcal/100ml del latte vaccino intero.

Questa bevanda, da assumere preferibilmente a temperatura ambiente, viene consigliata non solo per la sua digeribilità e per il basso apporto calorico ma soprattutto per le sue proprietà benefiche da ascrivere alla sua stessa composizione.

Altamente digeribile con efficace effetto depurativo a livello intestinale, può essere assunto in caso di stipsi cronica agendo da blando lassativo naturale

La bevanda ricavata dall’avena risulta ricco di fibre per questo è altamente digeribile, una qualità che favorisce un efficace effetto depurativo a livello intestinale, può essere assunto in caso di stipsi cronica agendo da blando lassativo naturale. Il latte di avena contiene una buon apporto di sostanze nutritive quali: vitamine del gruppo B, acido folico, magnesio e potassio; questo mix di micronutrienti rende questo prodotto un prezioso alleato del sistema nervoso. La ricca concentrazione di ferro rende questa bevanda un rimedio naturale valido per contrastare le forme leggere di anemia: in una tazza di latte di avena si trova circa il 10% del ferro del fabbisogno giornaliero di un individuo. A questa concentrazione di sostanze benefiche per l’organismo si aggiungono durante la fase di confezionamento altri importanti micronutrienti quali la vitamina A, il calcio, la riboflavina e la vitamina D, per questa ragione è utile per promuovere la salute delle ossa. Attualmente non si sono notate controindicazioni relative all’assunzione di questo prodotto di origine vegetale anche se si raccomanda di non abusarne per evitare di incorrere in possibili effetti collaterali a livello gastrico.