Acqua jump: Allenarsi in piscina a ritmo di musica

Caterina Stabile

Acqua jump: Allenarsi in piscina a ritmo di musica

Tra le attività sportive a cui potersi dedicare in estate a contatto con l’acqua si segnala l’acqua jump da praticare saltando sui dei tappeti elastici attaccati al fondo della piscina al ritmo di musica.

Questo modo di fare fitness in acqua permette non solo di combattere il caldo ma anche di tenersi in forma, dal momento che durante una singola lezione è possibile bruciare non poche calorie.

Si tratta di un metodo di allenamento che coinvolge tutto il corpo, impegnando maggiormente gli arti inferiori, agisce anche da trattamento di tipo riabilitativo

L’acqua jump richiede l’utilizzo di uno speciale tappeto composto da una superficie elastica circolare con delle molle specifiche che sostengono il rimbalzo, per dare fissità viene attaccato al fondo della piscina con dei piedini a ventosa. Il divertimento è assicurato nel corso del workout acquatico in quanto i partecipanti devono semplicemente rimbalzare regolarmente sul tappetino seguendo il ritmo della musica, assecondando le indicazioni dell’istruttore. Si tratta di un metodo di allenamento che coinvolge tutto il corpo, impegnando maggiormente gli arti inferiori, proprio per tale ragione l’acqua jump agisce anche da trattamento di tipo riabilitativo in caso di problematiche articolari oppure muscolari a carico di ginocchia e caviglie. Come attività fitness ci si può dedicare a questo workout prima della prova costume se si ha la necessità di tonificare i muscoli per scolpire la parte bassa del corpo, inoltre l’azione dell’acqua sul corpo attiva un massaggio benefico che va a stimolare la circolazione sanguigna. Dopo una lezione intensa di attività fitness si bruciano molte calorie, di fatto si stima che durante un allenamento sul tappeto elastico in piscina si bruciano più calorie rispetto ad altri esercizi praticati in acqua. Dal momento che si tratta di un workout intenso ci si deve approcciare gradualmente per prepararsi al meglio, sono infatti previste all’inizio delle lezioni di breve durata ma successivamente la durata ed il ritmo aumentano fino a raggiungere una durata media di mezz’ora di allenamento in piscina.