Parto naturale o cesareo

Davide De Rose

partorire in modo naturale

All’avvicinarci del fatidico momento ovvero la nascita del vostro neonato tutte le future mamme si pongono la stessa domanda che faccio? è meglio il parto naturale o cesareo?.


Molte future puerpere per la paura dei dolori vorrebbero scegliere un parto cesareo, sicuramente meno “stressante”, senza pensare i vantaggi o svantaggi che bisognerà sostenere nella decisione.

Per tale motivo abbiamo deciso di indicare alcuni pro e contro del parto naturale e del cesareo

 Parto naturale:

  •  La maggior parte delle tecniche di parto naturale non sono invasive, quindi la probabilità di effetti collaterali o danni per voi o il vostro bambino sono estremamente basse.
  •  Coinvolgimento del partner (anche se taluni preferiscono non assistere)
  •  Nessuna perdita di controllo. Nel parto naturale non verranno usati anestetici totali e quindi sarete sempre attente e potrete gestire la situazione

 

Invece è consigliabile il parto cesareo nei seguenti casi:

 

Il travaglio non sta procedendo come dovrebbe (es. contrazioni deboli, il bambino è troppo grande)

 

  • Il bambino non è in una posizione favorevole per un parto naturale
  •  la madre ha già avuto una parto cesareo precedente
  •  gravidanze multiple (gemelli )

Raccomandiamo a tutte le future mamme di concordare la scelta con il proprio ginecologo; solo lui dopo una attenta analisi potrà valutare il miglior parto per te e per il tuo bambino

In bocca al lupo!!

foto: http://www.rudecactus.com/