Lavoretti fai da te per custodire i ricordi dell’estate

Caterina Stabile

Lavoretti fai da te per custodire i ricordi dell'estate

I lavoretti da fare insieme con i bambini possono essere un’occasione per passare del tempo insieme senza annoiarsi o vedere la televisione, stimolando la creatività di grandi e piccoli, e tra le occasioni che possono spingere a questo genere di attività ci sono le vacanze estive.

Si può iniziare un’originale abitudine da rinnovare ogni anno e che consiste nel conservare i ricordi legati ai posti ed ai giorni passati insieme durante i mesi estivi.

Se si vuole trascorrere del tempo di qualità insieme ai propri figli evitando di trascorrere troppo ore davanti alla tv si possono condividere dei momenti indimenticabili con cui dare forma a delle idee creative a partire da degli elementi naturali quali sassi, sabbia, conchiglie. Ad esempio dopo aver raccolto un po’ di sabbia in spiaggia si può conservarla in vasi i vetro trasparente oppure in bottigliette, si possono ottenere degli effetti cromatici alquanto suggestivi, colorando la sabbia con della polvere dei gessetti in sfumature pastello, per ottenere una trama particolarmente affascinanti si possono intervallare gli strati di sabbia giocando con degli accostamenti armonioso, i più abili e pazienti possono addirittura realizzare dei disegni.

Conservare-i-ricordi-estivi

I più piccoli di casa possono essere stimolati a creare dei lavoretti fai da te da conservare a memoria dei propri ricordi conservare le conchiglie raccolte durante le vacanze al mare, ad esempio si può prendere una cassetta di legno riempirla con sabbia, sassolini e conchiglie a ricreare su miniatura l’atmosfera on the beach. Si possono anche portare a casa i sassi trovati in spiaggia oppure in montagna, scegliendo quelli dalle dimensioni non troppo grandi e dal colore simile, partendo da queste caratteristiche si può decidere di usare la base dei sassi per dare forma a dei disegni tridimensionali che ricordano nei colori e grafismi ad animaletti simpatici. I bambini possono così imparare a trasformare dei semplici oggetti in creazioni artistiche di ispirazione animalier, si possono disegnare sui sassi delle api, dei pesci, dei gatti stilizzati, delle coccinelle, dei musetti di conigli, delle criniere di leoni. Dopo aver dipinto i sassi si possono disporre dentro un centrotavola oppure possono essere usati per decorare il giardino, il proprio orto ma anche il balcone. Usando poi rametti trovati nei boschi, piccoli sassi, pigne, si possono realizzare degli scenografici arredi per l’ambiente di casa, tra cui dei personali vassoi dalle forme geometriche da decorare con degli elementi naturali trovati durante le proprie giornate in spiaggia oppure nel corso delle escursioni in montagna o campagna, da corredare con vasetti di diverse dimensioni e colori oppure con delle candele ma anche con contenitori brucia incenso o spray per l’ambiente.