Cullare i bambini ha effetti benefici

Caterina Stabile

Cullare i bambini ha effetti benefici

Il movimento dolce ed il calore delle braccia materne provocano delle sensazioni di benessere nel piccolo alquanto vantaggiose che confermano come sia utile cullare un neonato non solo per farlo addormentare.

Da diversi studi condotti a livello internazionale è emerso che cullare il proprio bimbo non si riduce in un semplice gesto affettivo, ma racchiude in sé una grande utilità: cullare i bambini piccoli è un gesto naturale che favorisce il sonno.

Per tutelare il benessere dei più piccoli è fondamentale che dormano bene, per questo è bene aiutarli a prendere sonno dondolandoli un po’

Ed infatti per far addormentare i piccoli è automatico cullarli stringendoli vicino al proprio corpo. Quindi se il bambino fatica ad addormentarsi è di grande aiuto dondolare il corpo del neonato con un movimento delicato ed oscillatorio. Diversi studi scientifici hanno avuto modo di evidenziare non solo che se un bebè viene cullato, si addormenta prima ma anche che tale abitudine materna è una soluzione per potenziare la loro memoria. Ci sono quindi diversi motivi vantaggiosi per cullare il proprio bambino in quanto così lo si aiuta a prendere sonno più facilmente ed allo stesso tempo si migliora la memoria. Per tutelare il benessere dei più piccoli è fondamentale che dormano bene, per questo per garantirgli una fase più lunga di sonno profondo è bene aiutarli a prendere sonno dondolandoli un po’. A questa constatazione sono giunti alcuni ricercatori che hanno condotto alcuni test sui bambini che hanno beneficiato di un sonno rigeneratore dopo essere stati cullati. Grazie ad un buon riposo i bambini si sono svegliati più riposati e dopo essere stati sottoposti ad un test di memoria hanno dimostrato delle buone prestazioni memoniche; nel corso del test infatti è stato chiesto loro di ricordare delle coppie di parole apprese la sera prima raggiungendo alla fine dell’esame un punteggio soddisfacente. Questo secondo tipo di ricerche ha permesso di ribadire le potenzialità di un semplice gesto di affetto, per cui cullare i bambini potenzia anche la memoria.