Come avvicinare i bambini alla lettura

Caterina Stabile

Come avvicinare i bambini alla lettura

Sin da piccoli è bene avvicinare i propri figli alla lettura, da vivere come hobby in grado di fare compagnia in diversi momenti della vita e della crescita, e da considerare una fonte di arricchimento per il proprio bagaglio culturale.

Per far appassionare i piccoli alla lettura ogni genitore dovrebbe fargli capire che leggere vuol dire imparare tante cose e storie a partire dalle favole e storie che di solito si leggono per far addormentare i più piccoli.

Si può quindi instaurare sin da piccoli questa abitudine di leggere una favola o storia, durante la crescita poi sarebbe opportuno conservare questo rituale stimolando il piccolo a leggere, lo si può aiutare nella lettura interpretando a turno i personaggi protagonisti dei libri. Quando i bambini hanno imparato a leggere, i genitori dovranno trasmettergli l’importanza della lettura ed il giusto rispetto nei confronti dei libri, in tal caso oltre a regalargli libri che assecondano i gusti del bambino e le sue passioni, sarebbe bene avvicinare i propri figli alla frequentazione delle librerie e delle biblioteche. Con questa strategia si stimola l’interesse verso la lettura non solo dei bambini ma anche degli adulti che dovrebbero avere in casa una piccola biblioteca personale da esempio per i propri figli, dalla quale prelevare frequentemente un libro da leggere insieme nei momenti liberi.

Educare-i-bambini-alla-lettura

Per avvicinare i bambini alla lettura si può inoltre progettare di creare una sua libreria personale da creare nella sua cameretta, stilando un elenco dei libri da inserire in essa e poi andarli a comprare insieme. Attualmente si hanno a disposizione tanti libri anche su temi importanti che i più piccoli possono leggere tranquillamente in quanto vengono spiegati in modo semplice. La regola guida da seguire è quella di non imporre la lettura di temi o libri mentre sarebbe opportuno rispettare le inclinazioni ed i gusti del bambino che imparerà da solo l’importanza dei libri che diventeranno degli amici pronti a fargli compagnia ma anche ad impartirgli insegnamenti e fargli conoscere mondi, persone e luoghi sconosciuti e lontani fisicamente e storicamente.