Dior collezione moda autunno inverno 2019-2020

Caterina Stabile

Dior collezione moda autunno inverno 2019-2020

Un inno al femminismo ed alla femminilità si legge nelle creazioni realizzate da Maria Grazia Chiuri per la collezione moda Dior autunno inverno 2019-2020, dove la stilista continua la sua personale battaglia di liberazione della donna contemporanea attraverso la moda.

look-autunno-inverno-2020-collezione-Dior

Accanto a questa tematica si fa notare un’invadente contaminazione british che rende apertamente omaggio alla passione di monsieur Dior nei confronti della cultura britannica.

La maison francese gioca con un mix and match tra citazioni dal sapore vintage che richiamano in auge lo stile bon ton degli anni Cinquanta contaminato da delle ispirazioni che si lasciano influenzare apertamente ad una delle sottoculture più fashion nate nell’Oltremanica: quella dei Teddys.

Le Teddy Girls appartenenti alla working class, osteggiavano il rigore del dopoguerra  per poter esprimere la propria identità con un atteggiamento anticonformisma per promuovere una totale libertà, che partiva dal look scandito da capi in denim, giacche edoardiane o giubbotti di pelle.

Moda-donna-autunno-inverno-2020-collezione-Dior

Tra gli esempi più autorevoli del british style in veste più contemporanea si mettono in evidenza una serie di look invasi dall’iconico motivo tartan nella declinazione colorata animata da tocchi di rosso, giallo, verde. Il caratteristico look  londinese viene riproposto grazie al tartan su diversi capi di abbigliamento ed accessori quali: bustier intrecciati, blazer, trench, cappotti dal taglio sartoriale, mantelle, pantaloni corti alla caviglia, gonne ampie. Il pink power viene espresso in diversi outfit che animano la collezione moda Dior autunno inverno 2019-2020, in questo caso la stilista Maria Grazia Chiuri si affida al manifesto femminista stampato le scritte  “Sisterhood Is Global” su diverse t-shirt bianche, si tratta di una citazione dell’antologia del movimento femminista di Robin Morgan.

Longdress-cerimonia-2020-collezione-Dior-autunno-inverno

Tra gli altri pezzi cult firmati Dior vanno segnalati diversi smart, dei body accattivanti ma anche alcuni modelli di bar jacket, l’anorak sportivo e il giaccone di pelle vinilica ispirato ad un modello di Yves Saint Laurent. Tra gli accessori più rappresentativi spiccano delle pratiche e versatili bag belt super, degli originali bucket hat decorati da velette, tanti stivaletti kitten heel dall’anima girly.

Gallerie Foto