Taglio capelli autunno inverno 2019-2020: il carrè mosso

Caterina Stabile

 

Taglio capelli autunno inverno 2019-2020: il carrè mosso

Ritorna a spopolare il caschetto medio corto nella versione wavy dal taglio geometrico, sfilato oppure scalato da sperimentare in diverse declinazioni nel corso dell’autunno inverno 2019-2020.

A caratterizzare le moderne interpretazioni del carrè mosso è la presenza di onde appena abbozzate oppure di ricci pieni che cadono morbidi creando dinamismo su tutta la chioma. In abbinamento al bob wavy si deve far risaltare una lucentezza sofisticata, frutto di discreti giochi di schiariture oppure di colorazioni dall’effetto glowy optando per degli hair color fedeli al proprio colore naturale oppure sperimentando tinte estrose.

La piega mossa può accompagnare il caschetto scalato con o senza la frangia, da pettinare su tutta la fronte o da lasciare aperta. Questo taglio tridimensionale trova un prezioso alleato stagionale in un colore naturale ravvivato da sottili tocchi di luce che contribuiscono a distribuire il volume su tutta la chioma. L’autunno inverno 2019-2020 decreta il trionfo del caschetto ondulato o dall’effetto messy con frangia o con riga centrale che dona simmetria, ravvivato da un colore splendente grazie alla presenza di riflessi sublimati che si irradiano in maniera sparsa ed uniforme.

Capelli mossi 2020 autunno inverno

Chi non può contare su un mosso naturale può provare a fare una piega curly con onde più o meno sinuose e piene, in tal caso si può sperimentare un bob con frangia caratterizzata da riccioli pieni ed elastici che trovano sostegno in specifici prodotti styling quali spray che danno sostegno alla durata della piega curly. In genere i prodotti styling per una piega mossa devono essere applicati sui capelli prima dell’utilizzo di un ferro arricciacapelli di diametro piccolo che permette di sfoggiare un bob ondulato sbarazzino e femminile. In alternativa si può realizzare il corretto brushing del carrè mosso vaporizzando sulla chioma una lacca spray e poi si procede con il modellare le onde con il ferro, la chioma si può sigillare infine con un tocco di luce lavorando le ciocche con dell’olio di Argan.

Gallerie Foto