Il nuovo taglio shag: tendenza capelli autunno inverno 2018-2019

Caterina Stabile

Il nuovo taglio shag: tendenza capelli autunno inverno 2018-2019

Tra alti e bassi vissuti negli ultimi anni a questa parte, il taglio shag d’ispirazione anni ’70 ritorna per la stagione fredda in chiave più contemporanea aprendosi a stili diversi di capelli che ben si adattano alle varie forme del viso di una donna.

Le più recenti interpretazioni di questo haircut di lunghezza medio-corta, inventato da Paul McGregor  hairstylist dell’East Village di New York, vedono prevalere delle versioni meno lunghe con ciocche che arrivano a sfiorare le scapole con ciocche scalate al centro ed ai lati da portare con frangia e senza rinunciare all’effetto spettinato più o meno disordinato.

Paul-McGregor-tagli-capelli

Resta fermo un elemento irrinunciabile che caratterizza da decenni questo taglio di capelli: lo scalato dall’effetto piumato che crea un movimento brioso che conferisce un tocco grintoso in più alla chioma. Le versioni più gettonate dell’autunno inverno 2018-2019 puntano su una scalatura selvaggia che valorizza un perimetro stratificato, all’insegna di una corposità leggera, a questo styling si abbina una frangia dentelè che conferisce alle ciocche un andamento ondeggiante soft. La frangia dentelè sfrutta un taglio leggero, inoltre punta su una lunghezza importante visto che arriva a toccare le sopracciglia, il suo styling stropicciato si ottiene enfatizzando l’effetto scompigliato.

Taglio-capelli-shag-by-Paul-McGregor

Alla declinazione rock si possono preferire delle varianti meno strong all’insegna di una femminilità bon ton, come nel caso dello shag con frangia lunga e dal volume soft che si apre al centro della fronte seguendo la riga in mezzo, ma si può anche rinunciare alla frangia optando per un taglio midi animato da nette scalature che si concentrano intorno al viso. Il taglio shag si sposa bene con i capelli lisci dando un aspetto più urban all’hairlook scegliendo una frangia corta e spigolosa, ma si può sperimentare questo taglio anche con i capelli mossi e ricci. Nel caso della piega mossa è meglio affidarsi ad una scalatura asimmetrica intorno per dare profondità ai capelli gestendo armoniosamente il volume ed alleggerendo la frangia, anche chi ha i capelli ricci dovrà gestire il volume con dei giochi di scalature verticali che riducono il volume.

Gallerie Foto