Capelli ondulati con la permanente 2.0

Caterina Stabile

Capelli ondulati con la permanente 2.0

I capelli curly si confermano da diverse stagioni protagonisti della moda capelli invocando la naturalezza dei ricci e delle onde che invocano un look brioso e dinamico, dalla personalità grintosa e sicura.

Chi non può sfoggiare questo styling naturale può fare ricorso a delle nuove tecniche hairstyle, che permettono di realizzare un effetto permanente più duraturo ed attento alla salute della chioma.

La declinazione della permanente 2.0 può assicurare un maggiore volume alla base della chioma sostenendo così la piega

La permanente nell’ultimo periodo è tornata ad essere richiesto nei saloni dei parrucchieri che offrono dei nuovi servizi professionali sempre più funzionali ed accorti nei confronti dell’integrità della fibra capillare. Tra i servizi di ondulazione più innovativi capaci di garantire una permanente soft e rispettosa della natura dei capelli viene proposta una tecnica che  associa insieme l’arricciatura dei capelli ed un vero e proprio trattamento haircare. Si hanno a disposizione diverse tipologie di permanente che consentono di dare all’effetto ondulato più dinamismo oppure un volume più strutturato, queste differenze si possono ottenere utilizzando dei bigodini dalle dimensioni micro, midi o maxi in abbinamento a dei metodi di ondulazione ad hoc. La declinazione della permanente 2.0 può assicurare un maggiore volume alla base della chioma sostenendo così la piega, si ha a disposizione anche una variante che valorizza l’effetto ondulato su  tutta la lunghezza. Si possono realizzare delle onde durature e dall’aspetto naturale, attraverso un servizio di ondulazione biologica che non prevede l’uso di ammoniaca e di acido tioglicolico, né di piastre e bigodini. Si tratta di un innovativo servizio dal nome T-Slalom, nello specifico questo prodotto a base di un aminoacido modificato presente nella cheratina del capello  permette di creare onde più o meno corpose e fitte agendo sulla struttura della fibra capillare. Il metodo T-Slalom permette di plasmare le ciocche con le mani e poi si fissano con strisce di tessuto, si può ottenere un servizio alquanto personalizzato che assicura un’ondulazione facile e dall’aspetto molto naturale.

Gallerie Foto