Capelli colore estate 2018: watermelon pink

Caterina Stabile

Capelli colore estate 2018: watermelon pink

Tra le tinte capelli più estrose il colore watermelon pink di ispirazione bo-ho si mette in coda all’interno della lunga lista delle tendenze hairstyle dell’estate 2018, ispirandosi alle sfumature dell’anguria, il frutto estivo per eccellenza.

Per la stagione più calda questa nuance si porta esaltando l’effetto sfumato sulla chioma che dà forma ad un colore non uniforme né netto, partendo da una base ben visibile sulle radici che resta naturale mentre sulle lunghezze si realizzano degli effetti degradè che combinano rosso e rosa con la base.

Il colore può essere esaltato da una texture mossa disciplinata da un riflessante chiaro che conferisce un volume più soft alla chioma. Il risultato finale premia la tecnica dello sfumato con colori vivaci dando una sferzata ad una base scura, ed infatti il watermelon pink sta bene alle donne con i capelli castani, ma si può realizzare anche sui capelli biondi. Per non andare incontro ad errori di percorso è bene affidarsi alle mani esperte di un buon hairstylist per una distribuzione ottimale dell’hair color ma anche per evitare che la tecnica di decolorazione vada a rovinare i capelli. Si tratta di una nuova declinazione della tendenza colore capelli watermelon che è impazzata nel corso dell’estate 2016 e che suggeriva di riprodurre l’effetto cocomero tra i capelli avendo a disposizione due modalità di esecuzione. La prima variante della colorazione cocomero invitava a realizzare  una tinta omogenea che riprendeva la tonalità della buccia o della polpa del frutto estivo; la seconda variante dell’hair color suggeriva invece di combinare insieme i tre colori tipici del cocomero riproponendo sulla chioma una fetta di cocomero associando gradazioni di verde scuro sulla zona delle radici, che si schiarisce sulle lunghezze diventando verde chiaro e poi bianco, mentre le punte venivano declinate in un rosa intenso che ricordava la polpa; per una realizzazione più realistica si creavano anche dei piccoli puntini neri sulle punte rosa ad evocare i semi.

Gallerie Foto