Capelli anni Ottanta: acconciature minimal chic

Caterina Stabile

Capelli anni Ottanta: acconciature minimal chic

Gli anni Ottanta continuano ad attrarre l’interesse degli specialisti dell’hairstyle che nelle ultime stagioni hanno proposto delle nuove interpretazioni delle iconiche acconciature in voga in quel decennio.

Due elementi distintivi contraddistinguono lo styling più rappresentativo degli anni Ottanta, si tratta del volume cotonato e del ciuffo esagerato dalla tenuta estrema.

Capelli-lunghi-con-frise-stile-anni-80

Le pettinature sciolte ma anche quelle raccolte possono riscoprire il fascino vintage di quel decennio storico puntando su un bel ciuffo da posizionare di lato, lasciando scoperta la fronte. Per dare altezza e corposità al ciuffo si può cotonare la parte superiore per ottenere un volume dal sapore d’antan, non si deve poi temere l’altezza che deve essere imponente. In abbinamento ai capelli corti ed a quelli dalla lunghezza midi si può sfoggiare un ciuffo vistoso e ben fissato grazie all’uso del gel che garantisce un effetto strong che valorizza il wet style.

Acconciatura-cotonata-stile-anni-80

Le nostalgiche degli anni Ottanta possono sfoggiare anche dei raccolti o semiraccolti che richiamano apertamente la moda capelli vintage, all’insegna di uno stile chic ed originale, anche in questo caso è fondamentale valorizzare l’effetto cotonato da realizzare nella parte anteriore della testa in abbinamento ad una piega mossa dall’aspetto decisamente messy. Un volume più sofisticato può essere realizzato creando uno chignon dal volume extra per tenere a bada i capelli molto lunghi. Le chiome sciolte e lunghe possono rispolverare il fascino vintage affidandosi ad una piega mossa naturale e dal movimento soffice per dare maggiore struttura alle radici si può ricreare un aspetto voluminoso grazie a prodotti specifici.

Capelli-con-ciuffo-alto-stile-anni-80

Gli anni Ottanta possono influenzare anche le donne con i capelli ricci che possono gestirli prendendo spunto dalla moda capelli di quel periodo, così i capelli con ricci stretti e fitti o con boccoli morbidi possono essere lavorati sulle lunghezze e texturizzati, mentre la zona compresa dalle radici fino alle orecchie si possono lisciare per contrastare l’effetto crespo.

Gallerie Foto