Capelli 2020: Wet effect autunno inverno

Caterina Stabile

Capelli 2020: Wet effect autunno inverno, Proenza Schouler sfilata autunno inverno 2020

La bellezza femminile troverà nel wet effect un elemento hairstyle irrinunciabile nel corso della prossima stagione fredda autunno inverno 2019-2020, puntando su un look che strizza l’occhio allo stile mannish e naturale.

La nuova attitudine wet è quella di replicare un effetto bagnato naturale paragonabile a quello che si ottiene quando si esce dalla doccia, alla naturalezza si associa poi un approccio personale che permette di creare su misura lo stile high-shine, semplicemente usando le dita per disciplinare le ciocche dei capelli.

Le ciocche bagnate danno dinamismo e più spessore ai capelli lisci, ma allo stesso tempo valorizzano anche i capelli mossi e ricci


Le ciocche bagnate danno dinamismo e più spessore ai capelli lisci, ma allo stesso tempo valorizzano anche i capelli mossi e ricci che conquistano così maggiore definizione e lucentezza. I capelli dall’effetto bagnato avvistati durante le sfilate autunno inverno 2019-2020 possono essere replicati in modo pratico intervenendo su tutte le lunghezza, a partire dalle radici fino alle punte usando le dita per dare maggiore disinvoltura alla piega. In alternativa si può giocare con il ciuffo o la frangia che possono essere pettinati tirando indietro tutte le ciocche dei capelli, oppure si può lasciare la frangia libera e leggermente stropicciata che copre la fronte ondeggiando leggermente. Un’altra opzione dell’effetto bagnato può essere realizzata sui capelli corti o lunghi lasciando libera la frangia per poi disporre le ciocche ai lati per farle aderire dietro l’orecchio. L’effetto bagnato dona ai capelli sciolti ed a quelli raccolti che possono conquistare un tocco più grintoso, giocando con lo stile grunge per definire le punte grazie ad uno strategico effetto spettinato che permette di realizzare un hairlook scapigliato ad hoc. Il wet look integrale o solo a livello delle radici, può accompagnare anche le ciocche raccolte in una coda bassa, ma si possono realizzare anche dei conci più femminili dando forma ad uno chignon bagnato dall’altezza media o bassa, nella posizione centrale o laterale, dall’aspetto messy oppure ordinato.

Gallerie Foto