Marcello Reboani presenta Must Have

Davide De Rose

Marcello-Reboani-presenta-Must-Have

Marcello Reboani

Must Have
in settimana bianca

a cura di Melissa Proietti.

Se la settimana bianca è un must delle vacanze invernali i Must Have di Marcello Reboani non potevano certo sottrarsi a quest’appuntamento modaiolo. E dove andare se non a Cortina d’Ampezzo, location d’eccellenza della stagione sciistica?

Dopo oltre due mesi d’esposizione a Roma la personale dell’artista capitolino Marcello Reboani è così partita per un fashion tour che, dal 20 febbraio al 10 aprile, fa tappa nel cuore delle Dolomiti. E’ il prestigioso Hotel Ambra, un fashion boutique hotel guidato dalla locandiera di terza generazione, Elisabetta Dotto, ad ospitare alcuni tra gli oggetti icona, materializzati in Marcello-Reboani-presenta-Must-Have-borsachiave pop, che Reboani ha realizzato per la mostra Must Have. Sono le scarpe e le borse cult come la Kelly di Hermès, gli accessori irrinunciabili come il Rolex e quei capi glamour da avere a tutti i costi i protagonisti di questa esposizione in cui si fondono arte e vita. Un collage tridimensionale dove sotto la patina luccicante degli oggetti icona si schiude tutto un universo materiale realizzato rigorosamente con materiali di recupero. Si tratta di opere in tecnica mista, stratificazioni, tavole in legno sovrapposte e mescolate ad alluminio, rame, acciaio, vetro e piombo. Si presentano così i Must Have, oggetti di culto dal cuore ecologico che fondono insieme simboli fashion e materiali del quotidiano. Dopo il successo mediatico e di pubblico che la mostra ha riscontrato a Roma, Must Have in tour, progetto in divenire che vede Cortina come prima tappa, è una nuova opportunità d’incontro per tutti quei romani in settimana bianca che non hanno avuto modo di visitare la mostra nella Capitale.

 

La mostra è corredata da un catalogo bilingue edito dalla casa editrice Maretti con l’introduzione di Barbara Martusciello e testi di Melissa Proietti, Fabio Falsaperla, Adriana Mulassano, Francesca Molteni, Paolo Falcone, Eduardo Montefusco, Maurizio Piccirilli, Federica Naj-Oleari e Chiara Rapaccini.