Tiramisù senza uova

Caterina Stabile

Tiramisù senza uova

Un dessert popolare in tutto il mondo come il tiramisù gode di una fama internazionale grazie alla sua semplice preparazione a base di pochi ingredienti ed al suo effetto benefico sull’umore, sfruttando la sua piena esplosione di gusto.

Alla classica ricerca si sono affiancate tante varianti all’insegna della leggerezza ed originalità e tra le idee più interessanti ci sono le preparazioni del dessert freddo senza uova.

Tra le tante varianti proposte in sostituzione alla classica ricetta vi sono quelle a base di frutti di bosco (fragoline, mirtilli, lamponi, more) ma anche quelle che sostituiscono  savoiardi con i Pavesini oppure con le sfogliatine di pasta sfoglia. Una variante  light è quella del tiramisù senza uova, pensata per coloro che soffrono di allergie alimentari oppure sono intolleranti alle uova, in questo caso per preparare il dessert si possono usare i biscotti secchi preparati senza uova che vanno inzuppati nel caffè freddo e poi disposti in riga in una ciotola oppure in una teglia. Per la preparazione della crema si può partire con la realizzazione di un composto a base di panna e zucchero a velo da montare non troppo soda, questa preparazione deve essere poi aggiunta alla crema a base di zucchero a velo, mascarpone e Marsala (che può essere sostituito da un altro liquore aromatizzato); si possono intervallare gli strati con la classica spolverata di cacao amaro, per i palati che ricercano nuovi sapori si consiglia la granella di pistacchio o di mandorle, si può spolverizzare anche con scagliette di cioccolata bianca e fondente.

Tiramisu-ai-frutti-di-bosco-con-ricotta

Usando i savoiardi si può preparare una variante light senza uova preparando una crema a base di ricotta setacciata a cui unire la scorza di un limone bio, lo zucchero a velo e lo yogurt greco light, bisogna mescolare a lungo in modo da ottenere una crema soffice e senza grumi. Si può poi preparare un frullato di fragole e zucchero e succo di limone, si consiglia di lasciare da parte qualcuna da fare a pezzi per decorare il dessert. Questa purea di fragole può essere usata per immergere i savoiardi da disporre poi sul fondo di teglie o coppe, in seguito s deve disporre sopra i savoiardi uno strato di crema di ricotta, uno di purea di fragole, qualche fragola a pezzetti e della menta fresca; si possono sostituire le fragole con i lamponi. Dopo la preparazione il tiramisù deve essere messo in frigorifero per 2-3 ore oppure in freezer per la metà del tempo, in modo da far solidificare la crema dandole la giusta struttura.