Ritenzione idrica e pelle a buccia d’arancia: L’efficacia dei bagni di sale

Caterina Stabile

Ritenzione idrica e pelle a buccia d'arancia: L'efficacia dei bagni di sale

I trattamenti ed i prodotti cosmetici sono un vero e proprio investimento per ottenere la bellezza, ed i loro prezzi vengono spesso evitati optando per la via naturale, facendo appello ai numerosi rimedi green che trovano in antichi consigli popolari degli efficaci alleati.

In particolare il sale può essere utilizzato per combattere la buccia d’arancia e la ritenzione idrica, questo perché sono diverse le proprietà dei bagni di sale di cui può beneficiare la pelle.

Con i trattamenti skincare con il sale e possibile non solo donare elasticità e morbidezza alla pelle ma si stimola il drenaggio e si ottiene un effetto sgonfiante.

Ritenzione idrica e pelle a buccia d'arancia: bagni di sale

Per ridurre la cellulite e tonificare il corpo è importante è partire da un regime alimentare sano che permette di contrastare gli inestetismi della pelle e quindi per combattere la pelle a buccia d’arancia, è bene poi dedicarsi ad una regolare attività fisica tonificante e poi intervenire con dei trattamenti skincare mirati. Concedendosi un  rilassante bagno di sale si possono ottenere dei buoni benefici se si vuole ombattere la cellulite, basta scegliere un giusto sale. Tra i sali da cucina che si dimostra più efficace contro la ritenzione idrica è quello integrale, come ad esempio il sale rosa dell’Himalaya, si tratta nello specifico di un sale marino naturale privo di agenti contaminanti che si ottiene da mari scomparsi più di duecento milioni di anni fa. Per un piacevole e benefico bagno di sale si raccomanda anche l’impiego del sale del Mar Morto, nella cui composizione si concentra una buona fonte di calcio e magnesio, questi elementi favoriscono un effetto drenante capace di intervenire direttamente sui cuscinetti adiposi. Un altro famoso sale consigliato per un trattamento anticellulite è quello di Cervia, che elimina i liquidi in eccesso, ma se non si possono reperire questi tipi di sali ci si può accontentare del comune sale iodato che ha un’azione sgonfiante utile per un effetto anticellulite da incrementare con l’aggiunta magari di qualche goccia di oli essenziale di rosmarino, pistacchio e ginepro oppure di oli a base di cumarine, i quali favoriscono l’attivazione della circolazione linfatica determinando al tempo stesso l’eliminazione delle tossine.