Pulizia viso per una pelle fresca e radiosa

Caterina Stabile

Pulizia viso per una pelle fresca e radiosa

Il corretto rituale di bellezza per effettuare una profonda e benefica pulizia del viso prevede diversi trattamenti che richiedono l’applicazione di prodotti skincare specifici, che mirano a garantire un aspetto più sano, giovanile e luminoso.

Per contrastare l’invecchiamento cutaneo, gli inestetismi e la disidratazione è fondamentale seguire degli specifici passaggi skincare che vanno a comporre la beauty routine alla base della pulizia del viso nel pieno rispetto del proprio tipo di pelle.

A fine giornata bisogna concedersi il tempo necessario per la corretta detergenza, partendo con la rimozione del make up che può prevedere l’uso di un latte detergente, dell’acqua micellare oppure di un tonico da scegliere a seconda del tipo di pelle secca, grassa o mista. Tra i prodotti protagonisti della pulizia del viso ci sono quelli dal pH neutro oppure a base di sostanze attive lavanti dovute alla presenza di vegetali e zuccheri.

Pelle-radiosa-con-la-pulizia-viso

Dopo aver eliminato ogni residuo di trucco dal viso si deve procedere con la detersione, per un’azione più profonda si raccomanda di adoperare un vaporizzatore che permette di aprire i pori, poi si può procedere con la rimozione dei punti neri usando il leva-comedoni, si può in seguito passare alla stesura dei prodotti skincare per il viso dalla formulazione soft. Chi ha la pelle secca può usare delle creme dalla formula emolliente ed idratante, chi ha la pelle mista può sottoporsi ad uno scrub delicato e coccolarsi con una maschera dall’azione riequilibrante, per le pelli acneiche invece sono indicati dei prodotti delicati che garantiscono un’attività assorbente. Si può ripetere la pulizia del viso con una frequenza variabile che viene dettata dalle stesse esigenze cutanee di ogni donna, per questa ragione le donne che hanno la pelle sottile e sensibile dovrebbero sottoporsi al trattamento skincare una volta al mese mentre per le pelli normali e miste è raccomandabile una cadenza più assidua.