Le principali qualità delle creme anti freddo

Caterina Stabile

Le principali qualità delle creme anti freddo

Per riparare la pelle del viso e delle mani dal gelo e dal freddo è necessario ricorrere a degli alleati skincare ad hoc che si prefiggono la lotta agli agenti atmosferici, si tratta delle numerose formulazioni di creme anti freddo.

Le basse temperature incidono negativamente sulla pelle visto che determinano una riduzione delle difese naturali dell’epidermide ne conseguono problemi diversi che si evidenziano con: disidratazione, arrossamenti, presenza di screpolature o piccole fessurazioni.

Ad essere messa a dura prova dal clima gelido è soprattutto la pelle del viso che risente dell’alterazione del film che regola l’idratazione e la flessibilità dello strato corneo, ciò porta ad una maggiore secchezza cutanea a cui si aggiunge un’ipersensibilità. Per contrastare l’influenza negativa dei fattori esterni sulla cute si possono usare diversi tipi di creme anti freddo che sfruttano nella loro formula diversi principi attivi che promuovono una serie di proprietà benefiche quali: rafforzare la resistenza; riattivare l’idratazione; rigenerare la pelle; lenire l’epidermide stressata dalle basse temperature.


Creme-mani-anti-freddo

Per poter usufruire di questa varietà di effetti è necessario individuare una crema viso e mani in grado di proteggere la pelle garantendo al tempo stesso un potere idratante costante, per poter così contrastare la perdita di lipidi dell’epidermide. Promuovono questi benefici i tipi di crema a base di ingredienti quali: oli e burri vegetali (cocco, karité, mandorle dolci, jojoba), glicerina, paraffina, sorbitolo; sono diffuse sul mercato della cosmesi anche delle composizioni arricchite con acido ialuronico, vitamina C ed enzima Q10, che collaborano sinergicamente per creare una barriera difensiva contro gli agenti esterni. Nella texture di molte creme specifiche per essere applicate in inverno si trovano anche gli oli omega 6, 7 e 9 che hanno lo scopo principale di rafforza il film idrolipidico garantendo una maggiore elasticità cutanea.  Di fatto per stimolare una valida azione protettiva e riparatrice si consigliano dei prodotti skincare ad uso topico a base di lipidi epidermici, tra cui gli oli ricchi di acidi grassi essenziali ed acidi grassi in quanto favoriscono la riparazione dall’interno della barriera dello strato corneo.