Idratare la pelle dopo le vacanze: Prodotti cosmetici a base di ceramidi

Caterina Stabile

Idratare la pelle dopo le vacanze: Prodotti cosmetici a base di ceramidi

Un altro prezioso alleato beauty suggerito dalla skincare della Corea del Sud sono le ceramidi che favoriscono un maggiore apporto di idratazione e radiosità della pelle, agendo efficacemente sulla cute dal ritorno dalle vacanze al mare visto che queste sostanze contrastano i danni del sole.

Per ripristinare una texture più idratata e rimpolpata dopo il rientro dalle vacanze è consigliabile sottoporsi ad una beauty routine che prevede dei prodotti di skincare dalla formulazione arricchita da ceramidi, ossia delle molecole lipidiche composte da un acido grasso e da una sfingosina, elemento fondamentale delle membrane cellulari.

Le ceramidi sono dunque le fondamenta della barriera epidermica ed il loro compito è quello di trattenere l’acqua, queste molecole lipidiche vengono sintetizzate dalla cute a partire dai glucosilceramidi mediante l’attivazione da parte di enzimi specifici (ceramide sintetasi). Alcuni tipi di ceramidi sono contenuti in prodotti animali e vegetali quali: cera d’api, cera di carnauba, olio di jojoba, lanolina e queste sostanze sono impiegate nella composizione di cosmetici per mantenere un regolare livello di umidità della pelle garantendo un buono stato di idratazione, , oltre a favorire il rafforzamento della barriera cutanea.

Cosmetici-a-base-di-ceramidi-per-idratare-la-pelle

Un deficit di ceramidi indebolisce la funzione barriera della pelle determinando secchezza ed un aspetto opaco, la pelle risulta maggiormente esposta alle aggressioni di patogeni ed altri aggressori; i diversi tipi di ceramide sono indispensabili per assicurare una piena protezione ed idratazione cutanea, stimolando al tempo stesso il rinnovamento della barriera cutanea e contrastando l’invecchiamneto cutaneo, infine i recenti studi scientifici hanno rilevato che queste molecole sono in grado di prevenire l’insorgenza di alcuni disturbi dermatologici. Di fatto la presenza di alterazioni dei rapporti qualitativi e quantitativi dei lipidi della barriera cutanea causa un deterioramento strutturale della cute, possono così manifestarsi delle patologie cutanee, come dermatite atopica e psoriasi, dovute principalmente ad una carenza di ceramidi, si tratta di condizioni dovute ad un deficit di barriera da risolvere utilizzando delle formulazioni topiche a base di ceramidi.