Facial Gua Sha: Caldo massaggio per il viso

Caterina Stabile

Facial Gua Sha: Caldo massaggio per il viso

Prendendo spunto dalla beauty routine delle più famose top model internazionali sta prendendo piede anche in Italia il trattamento di bellezza Facial Gua Sha che richiede l’uso di specifiche pietre da applicare sul viso.

Questo trattamento skincare viso nasce a partire dal massaggio a sfregamento sulla schiena che mira a far emergere in superficie dolori ed infiammazioni che colpiscono gli organi interni.

Dal punto di vista etimologico il significato delle due parole richiama le caratteristiche di questa disciplina della medicina tradizionale cinese che consiste in una tecnica di massaggio per il corpo, di fatto la parola Gua significa “strofinare” e Sha “calore”. Arrivata anche in Occidente questa pratica del massaggio orientale è stata declinata in un trattamento specifico per il viso che fonde insieme il Facial Gua Sha a diverse tecniche della medicina tradizionale cinese. Prima di intervenire, lo specialista valuta attentamente le condizioni di ciascun cliente per poi sentire 6 punti precisi sul polso; dopo la fase di valutazione si avvia la seduta che tende a stimolare i punti di energia della medicina tradizionale cinese. Si eseguono movimenti di digitopressione del viso intervenendo nelle aree comprese tra testa e orecchie, per poi praticare il massaggio Gua Sha usando una specifica pietra che scorre sulla pelle con l’aiuto di oli e balsami. Si può impiegare un olio oppure una crema idratante che permette la fluidità dei movimenti che devono seguire un andamento preciso: dall’interno del viso devono scivolare lentamente verso l’esterno. Il trattamento di bellezza Facial Gua Sha prevede inoltre il ricorso ad altre pratiche skincare quali la coppettazione facciale, il jade roller, la maschera di giada viso, il palo santo e la campana tibetana.

Gua Sha Facial

Assume comunque grande centralità la pietra usata nel corso di una seduta di Gua Sha, si deve prestare attenzione soprattutto alla forma che deve presentare un incavo ad hoc in modo da adattarsi ai lineamenti del viso; sono raccomandate pietre fredde di quarzo rosa o di giada bianca dalla forma raffinata e duttile che segue perfettamente gli angoli del viso, come nel caso delle pietre dalla sagoma di corno, cuore, pesciolino, farfalla.