Cosmetici mattutini per una perfetta skincare

Caterina Stabile

Cosmetici mattutini per una perfetta skincare

La bellezza del viso deve essere valorizzata seguendo un accorto rituale skincare da assolvere al mattino, facendo attenzione ad ogni singolo passaggio beauty.

Per una corretta pratica di bellezza quotidiana si suggerisce di partire dalla pulizia del viso, basta utilizzare un detergente schiumogeno per rimuovere sebo in eccesso, sudore, impurità e cellule morte dal viso.

Con questo primo step della skincare mattutina si dona alla pelle una maggiore idratazione e pulizia, in seguito si possono alternare le altre fasi essenziali della beauty routine quotidiana.Il trattamento successivo consiste nell’applicare una lozione, un prodotto cosmetico caro alle donne orientali, grazie alla lozione (o softener) si promuove un duplice effetto: si stimola un’azione idratante e si rende la cute più morbida. Questo secondo passaggio rende la pelle più permeabile, pronta ad assorbire con maggiore efficacia i prodotti cosmetici successivi che prevedono la stesura del fluido fortificante che assolve al compito di immunocosmesi, un trattamento che mira a potenziare le difese immunitarie della pelle contrastando così gli agenti esterni aggressivi, lo smog, i radicali liberi, lo stress; quando le difese della pelle si indeboliscono sorgono come effetti l’invecchiamento ed alcuni inestetismi.

Detergenti-viso-schiumosi

Si deve poi focalizzare l’attenzione su una zona critica del viso: il contorno occhi, se al risveglio gli occhi appaiono gonfi e stanchi si può applicare nella sede dell’acqua fredda ed in seguito un prodotto specifico per il contorno occhi dall’azione drenante; è utile anche un massaggio eseguendo delle leggere manovre di digito-pressioni con i polpastrelli nell’angolo interno dell’occhio e sulle tempie. L’ultima fase del rituale quotidiano della skincare del mattino consiste nella stesura di una specifica crema giorno che garantisce una profonda idratazione, in tal caso la scelta del prodotto deve ricadere su una formulazione rispettosa della propria tipologia di pelle, senza trascurare l’aggiunta di filtri UV, per proteggere la pelle dal processo del fotoinvecchiamento e dalle polveri da smog. La crema va stesa in maniera uniforme agendo strategicamente su cinque punti del viso: fronte, naso, mento e guance, si conclude l’applicazione  intervenendo dal centro verso l’esterno.