Come fare la pulizia del viso

Mariella D'Ippolito
Come-fare-la-pulizia-del-viso

Come fare la pulizia del viso

Come fare la pulizia del viso. La pulizia del viso è il trattamento classico di base che aiuta a mantenere la corretta funzionalità cutanea e a preparare la pelle a pratiche estetiche e/o mediche per prevenire o attenuare gli inestetismi più diffusi. Con questo trattamento si rimuovono  dalla superficie cutanea le impurità, le cellule morte, ed i punti neri. Molti sono gli agenti che possono causare alla nostra pelle, delle impurità: stress,  fumo, agenti atmosferici, ecco perché è importante prendersi cura anche del nostro viso,che e’ il biglietto da visita per eccellenza del nostro aspetto. Tra i fattori che ne aumentano l’ effetto cosmetico, ricordiamo:

-l’umidità, perché macera la parte esterna della cute, dilatando i pori.

l’aumento della temperatura cutanea, perché diminuisce la viscosità del sebo e quindi facilita la rimozione dei punti neri.

la vasodilatazione, perché stimola l’ossigenazione dei tessuti.

Per la metodologia da adottare, è necessario osservare la tipologia di pelle, in maniera da poter individuare i cosmetici, le apparecchiature e i procedimenti da adottare. Una pulizia del viso professionale andrebbe almeno una volta al mese,proprio per assecondare il naturale ricambio cellulare e prevede i seguenti passaggi:

Predetersione: si esegue semplicemente applicando con  i polpastrelli un buon latte detergente ,con movimenti circolari,ma senza farlo assorbire, si rimuove quindi con un semplice batuffolo di cotone.

Detersione: attraverso l’uso di uno scrub o di un gommage.Il primo sarà in  granuli leggermente più  grossi e con un potere esfoliante maggiore,mentre per il secondo, più  indicato per pelli particolarmente delicate,avremo granuli gommosi e molto meno abrasivi.

Pulizia-del-viso

Pulizia del viso

Vaporizzazione:  utile per aprire i pori e facilitare in questo modo la successiva fuoriuscita di sebo. Occorre mantenersi a circa 20 cm dalla fonte di calore per 15 minuti.

Spremitura: consiste semplicemente nello schiacciare punti neri e bianchi in modo che il sebo fuoriesca. Lo faremo utilizzando una velina pulita,che durante questa operazione verrà cambiata con frequenza proprio per evitare che l’infiammazione si diffonda  per tutto il viso. Occorre procedere con delicatezza,e pulire bene la nostra pelle, disinfettando una volta terminata questa operazione. Evitiamo di forare con aghi o oggetti simili, per evitare inutili infezioni.

Ozono:  oltre a facilitare la chiusura dei pori,  disinfetta la pelle.

Pulizia-del-viso-come-fare

Pulizia del viso come fare

Tonificazione: si esegue appoggiando sul viso delle veline imbevute  con un tonico privo di alcool. Si attende, quindi, qualche minuto fino al momento in cui le veline non si saranno asciugate. Questo significa che la pelle ha assorbito il prodotto.

Massaggio:  tramite l’ applicazione di una crema idratante leggera,effettuando movimenti circolari dal basso verso l’alto partendo dal decollete, per poi passare a collo e viso.

Maschera: sceglieremo quella più adeguata alla nostra pelle,e ci limiteremo alla normale applicazione seguendo le istruzioni segnalate sul prodotto. Si rimuove poi con la solita spugnetta inumidita.

Crema finale:  E’ importante che sia una crema leggera e non grassa, tanto da non  occludere i pori.