Burro di murumuru: alleato di bellezza

Caterina Stabile

Burro di murumuru: alleato di bellezza

Tra i prodotti naturali apprezzati dalle donne per la cura di pelle e capelli grazie alle sue proprietà emollienti, idratanti, sebo-regolatrici ed antiossidanti  bisogna segnalare il burro di murumuru, ricavato dei semi dell’Astrocaryum Murumuru, una palma originaria del Brasile.

Nello specifico il burro di murumuru è utile in caso di capelli ricci d eccessivamente elettrizzati, inoltre è indicato per contrastare la secchezza delle mani e le labbra screpolate.

Prezioso alleato per i capelli

Si tratta di un burro dalla consistenza solida, colore chiaro e dalla profumazione delicata, che deve tutte le sue virtù alla concentrazione di vitamine (soprattutto vitamina A, dal potere antiossidante; vitamina F, che ha una funzione sebo-regolator) a cui si aggiungono due acidi grassi essenziali preziosi, l’oleico ed il linoleico che agiscono in maniera benefica sulla chioma creando una barriera protettiva che rende i capelli setosi ed elastici. Questo burro vegetale è anche ricco di altri acidi quali: l’acido stearico, l’acido laurico, l’acido miristico, l’acido palmitico, l’acido caprico, l’acido caprilico. Il burro di murumuru è un prezioso alleato per i capelli in quanto garantisce un buon apporto di acidi grassi essenziali che prevengono la perdita di acqua, a cui si devono poi delle preziose proprietà emollienti ed una  lucentezza sofisticata; questo prodotto di natura vegetale, dal momento che ha un punto di fusione intorno ai 33°C, contiene proteine molto affini a quelle dei capelli.
Questo prodotto quindi si rivela utile per degli specifici trattamenti haircare per nutrire i capelli spenti, sciupati, secchi e danneggiati da inquinamento ed agenti atmosferici, ma anche per dare ai capelli ricci e crespi un volume più disciplinato. Si può usare questo burro come maschera o balsamo prima dello shampoo oppure dopo, si può optare poi per un’altra modalità di uso durante la fase di asciugatura per definire le ciocche. In base alle proprie esigenze si può sciogliere una piccola quantità di burro di murumuru tra le manie distribuirlo con il pettine sui capelli, lo si può lasciare in posa e poi risciacquare (15-30 minuti di posa e risciacquo con uno shampoo neutro), in piccole dosi lo si può distribuire sui capelli con la punta delle dita e procedere con la normale asciugatura così la chioma risulterà morbida, setosa e lucente. Inoltre non appesantisce e non unge i capelli.

Emolliente per le mani

Proprietà emollienti per mani e labbra

Si può usare il prodotto sulla pelle e sulle labbra per le sue virtù di tipo emolliente, in particolare in caso di labbra screpolate si consiglia di preparare un balsamo sciogliendo a bagnomaria burro di murumuru, cera d’api ed aggiungendo dell’olio di mandorle dolci; può essere applicato sulle labbra ogni sera prima di andare a letto; il burro di murumuru si può aggiungere anche alla crema dopo sole per mantenere l’abbronzatura e per rendere la pelle più idratata.