Inviaci il tuo diario di viaggio e le foto delle tue vacanze a redazione@cafeweb.it

Viaggio in Cappadocia -Turchia, cosa vedere e cosa sapere

viaggio-in-cappadocia-turchia-cosa-vedere-e-cosa-sapere-vacanze-turismo

Göreme

Siete pronti a conoscere la Cappadocia? Si tratta di una regione storica dell’Anatolia, un tempo ubicata nell’area corrispondente all’attuale Turchia centrale straordinaria e originale, che unisce la bellezza dei suoi paesaggi alla cultura antichissima. Una volta che vi troverete immersi in queste strade, vi accorgerete di poter ammirare le splendide valli di Goreme, Zelve e Ihlara.

I misteri della Cappadocia

La caratteristica principale di questi numeri personali è quella di avere un’ambiente simile a quello lunare e che le città straordinarie come Derinkuyu, sono un vero spettacolo della natura che vale la pena di essere visitato. Uno dei luoghi che merita di essere visitato assolutamente è proprio quest’ultimo, possiamo considerarlo uno dei luoghi più belli del mondo.

Città sotterranee risalenti al 800 a.C 

Rimarrete senza parole al suo ingresso, pensate che nella zona di Cappadocia sono presenti innumerevoli città sotterranee risalenti al 800 a.C e ovviamente erano utilizzate come rifugio durante le invasioni delle popolazioni di tutto il mondo.

Preparatevi ad esplorare ben tredici piani dotati di pozzi di aerazione che scendono nelle viscere della terra, dove potevano ospitare ben 20.000 persone con suddivisione dei vari posti, dalle stanze, alle cucine, botteghe, chiese, scuole e stalle per le bestie.

Le popolazioni che un tempo abitavano questo città, riuscivano a vivere senza problemi in spazi angusti fino a sei mesi senza dover dipendere da nessuno. Se soffrite di claustrofobia lasciate perdere, le vie che si devono percorrere per la visita sono molto stretti e in alcuni il passaggio è così piccolo da doversi chinare.

Scegliete la mattina presto per visitare questo luogo, infatti, un paio di gruppi potrebbero bloccare interamente il vostro itinerario. Fantastico anche il museo all’aperto Xelve, simile a quello di Goreme ma dove gli affreschi sono pochi ma di bellezza straordinaria.

Ogni turista che entrerà, si ritroverà a dover gestire una cartina e le località da scegliere, nel dettaglio sono presenti ben 3 percorsi da seguire, alcuni vi permetteranno di visitare le chiese abbandonate, altre abitazioni antichissime e ancora sentieri che vi porteranno ad ammirare la meravigliosa di questi luoghi che vi porteranno a luoghi panoramici.

Se avete problemi nel camminare, i percorsi non sono faticosi e includono anche delle brevi salite che possono essere effettuate senza problematiche di alcun tipo. Per non affaticarvi troppo, ricordatevi sempre di portare un po’ di acqua soprattutto durante le visite estive.

L’intero percorso del circuito del museo all’aperto, prevede un’ora di itinerario, quindi non preoccupatevi, sarà una vacanza divertente e pronta a farvi sorprendere. Questo e molto altro vi aspetta per visitare Cappadocia e i suoi angoli mistici.