Inviaci il tuo diario di viaggio e le foto delle tue vacanze a redazione@cafeweb.it

Tindari: Visita alla Laguna e al Santuario

tindari

La Sicilia ha moltissime bellezze nascoste da scoprire durante il periodo estivo. Tindari è una delle località che ha molto da offrire ai turisti, vista dall’alto la location sembra uno splendido ricamo lucente situato a due passi dal mare, le spiagge dorate e il mare creano un effetto spettacolare in ogni stagione.

Passeggiare per le vie di Tindari, significa conoscere le testimonianze antiche di popolazioni ormai dimenticate. La città oltre esser stata una colonia di mercenari è conosciuta per il Santuario dedicato alla Madonna Nera, situato nella zona orientale del promontorio direttamente a strapiombo sul mare.
Un tempo nella stessa posizione sorgeva l’Acropoli di Tindari. Oggi i visitatori accorrono numerosi per ammirare la scultura della Madonna Nera, realizza in legno di cedro e arrivata dall’Oriente tra il VIII e il IX secolo. Non ci sono notizie certe in merito alla collocazione all’interno del santuario ma di certo, la chiesa è già stata ristrutturata una volta a causa di un attacco piratesco.
Chi desidera conoscere in modo dettagliato la storia di Tindari, può visitare la zona archeologica dove sono ben conservati i resti della città antica. I reperti sono in buone condizioni e passeggiando tra di essi, si possono ammirare pezzi della cinta muraria originale, il teatro realizzato da parte dei greci IV secolo a.C, e successivamente rimaneggiato dai Romani.
L’Insula era l’antico quartiere romano, oggi rimangono i resti delle terme, tabernae e delle semplici abitazioni. Tindari è un luogo mistico dove gli elementi del passato, si accostano a dettagli attuali, creando un’ambientazione dove i secoli si uniscono per formare i ricordi più belli della città.
Per rilassarsi dopo aver visitato i reperti archeologici, vi consigliamo di raggiungere le acque trasparenti del Tirreno nelle spiagge cittadine o nei pressi dell’Oasi di Marinello,una splendida zona sabbiosa costellata da piccoli laghi.