Inviaci il tuo diario di viaggio e le foto delle tue vacanze a redazione@cafeweb.it

San Valentino 2016: come festeggiarlo alle terme

Clarissa Cusimano

Mancano pochissimi giorni a San Valentino 2016 ed è venuta l’ora di organizzarsi al meglio, per stupire il proprio lui o la propria lei, regalandole magari una vacanza da sogno presso le terme in una località romantica.

Reykjavik o Budapest? Queste le nostre proposte per trascorrere un week end di San Valentino 2016 con il vostro partner in totale confort e relax, senza però rinunciare al fascino selvaggio dell’avventura e del rischio.

san valentino 2016Manca esattamente una settimana a San Valentino 2016, e per voi che siete fidanzati o sposati da molto tempo è giunto il momento di organizzare una vacanza da sogno, per coccolarvi a vicenda e confermare i vostri sentimenti, che, ricordiamo, si dimostrano ogni giorno e non soltanto nei periodi sotto le feste.

Tra le mete romantiche da visitare vi rientrano sicuramente Venezia, Parigi, ma anche Londra, Copenhagen. Ma se desiderate optare per qualcosa di più originale, come un San Valentino 2016 all’insegna delle terme? Le terme sono un’esperienza romantica, rilassante, e a differenza di molte cose piacevoli che però fanno male, le terme sono incredibilmente salutari.

Ecco, infatti, che oggi vi proponiamo due città europee non troppo lontane dall’Italia, che potrete raggiungere per una vacanza termale con il vostro partner:

Budapest: una città europea nota anche per le sue terme. Le più famose sono quelle di Szechenyi e quelle di Gellert. Essendo così tanto rinomate nel mondo, c’è la possibilità che i posti siano già tutti stati prenotati, quindi affrettatevi! I prezzi per una vacanze termale in una di queste due località sono molto economici e si aggirano intorno ai 15 euro per l’intera giornata.

Reykjavik: un’altra capitale europea nota per le sue terme, dove la temperatura rispetto a Budapest è decisamente più bassa. Minore, però, non è sicuramente il fascino delle sue terme. Nonostante la temperatura esterna, infatti, arrivi anche a -10 gradi, quella delle acque termali è naturalmente molto calda e rilassante. Le terme più conosciute di Reykjavik sono sicuramente quelle che costituiscono la Blue Lagoon.