Inviaci il tuo diario di viaggio e le foto delle tue vacanze a redazione@cafeweb.it

Il fantastico Parco naturale di Zahara de la Sierra

zahara-de-la-sierra

La Spagna è una nazione che offre molto al turista in cerca di oasi verdi, gli appassionati dei viaggi senza meta possono visitare la località di Zahara de la Sierra, per vivere un’esperienza indimenticabile.

La caratteristica di questo luogo misterioso è quella di trovarsi in mezzo al parco naturale Sierra de Grazalema.

Questo elemento rende la visita ancora più interessante visto che, il viaggiatore si ritroverà a passeggiare per uno dei borghi più interessanti della Strada dei Villaggi Bianchi presente in Andalusia. I turisti dovranno affrontare un percorso turistico emozionante e capace di offrire un’idea delle bellezze naturali tipiche di questa zona.
Vi consigliamo di ammirare le grotte e cavità naturali che hanno trasformato il parco in una Riserva della Biosfera UNESCO.
La storia di questo villaggio è molto antica e secondo le recenti analisi, in passato a Zahara sorgeva un tempio musulmano molto importante. Della storia rimangono solo i monumenti tra cui il Castello risalente all’epoca moresca, posto sul promontorio quasi a sovrastare tutta la località con la sua imponenza.
Le mura originarie di questo luogo sono ormai perdute ma resta lo splendido panorama sul villaggio e sulla valle. Per scoprire le origini di Zahara de la Sierra, vi consigliamo di ammirare dal vivo anche la Chiesa Maggiore. Le origini di questo luogo di culto sono arabe e nel corso dei secoli, l’antica Moschea originaria fu trasformata in una chiesa dopo la conquista da parte del popolo arabo.
L’edificio più importante d Zahara oggi è la chiesa dedicata a Santa Maria de la Mesa. Si propone con uno stile barocco risalente al XVIII secolo, la facciata è molto lineare e caratterizzata dalla presenza di modanatura rossa. Il monumento è basato su una struttura a croce latina, con navata centrale ampia e alta sulla parte laterale.
Una volta entrati, vi ritroverete ad ammirare un interno semplice caratterizzato dalla straordinaria bellezza dell’Altare Maggiore. Esso include diversi elementi stilistici gotici e rinascimentali, che propongono un risultato perfetto in oro.