Inviaci il tuo diario di viaggio e le foto delle tue vacanze a redazione@cafeweb.it

Cosa visitare a Santa Maria Maggiore (Verbania)

Clarissa Cusimano

In questo periodo invernale una delle mete predilette dai turisti è sicuramente Santa Maria Maggiore in provincia di Verbania.

In questo periodo innevata, è una zona perfetta per praticare sport alpini e per godere dei luoghi incontaminati, incorniciati dalle Alpi Lepontine e dal Lago Maggiore.

santa maria maggioreSanta Maria Maggiore è un paesino in provincia di Verbania (Piemonte), circondato dal Lago Maggiore e dalle Alpi Lepontine. Si trova a pochi chilometri dal confine con la Svizzera ed è caratterizzato da inverni piuttosto rigidi, durante i quali è assolutamente possibile utilizzarlo come meta sciistica.

Conosciuta anche come la città degli spazzacamini, accoglie al suo interno il caratteristico Museo dello spazzacamino, che può essere visitato dopo il rinnovo dei suoi allestimenti. Durante la permanenza sarà possibile apprendere tutta la storia di questo fantastico mestiere e osservare gli attrezzi e gli abiti che lo contraddistinguono.

Santa Maria Maggiore è un paese molto ben curato, dove i turisti possono passeggiare in tranquillità, ammirando il panorama, che è una delizia per gli occhi. Anche l’architettura è un tratto distintivo della città, che è costituita da case dotate di tetti in pietra, da grandi ville che accolgono parchi e da meravigliose case dipinte: lo stile delle abitazioni alterna il rurale al signorile, mantenendo una sobrietà senza pari.

La pineta di Santa Maria Maggiore costituisce il cuore della valle e non può non essere visitato. Una volta dentro, ci si ritroverà immersi nei profumi e nei suoni della natura, che renderanno la permanenza indimenticabile. Al suo interno vi sono varie strutture adibite per lo svolgimento di gare di tennis, di golf e di tiro con l’arco.

Durante l’anno il paese di Santa Maria Maggiore organizza innumerevoli eventi, come quello dedicato ai grandi protagonisti dell’arte e della letteratura in agosto, o quello autunnale dei “Fuori di Zucca” nel mese di ottobre. In tutto il periodo invernale nelle piazze vengono organizzati mercatini immersi nella neve, che creano scenari da sogno.