Pandoro e Panettone: Come mangiarli tagliando qualche caloria

Valeria Iavarone

Pandoro e Panettone: Come mangiarli tagliando qualche caloria

Natale è in arrivo. Rinunciare la Pandoro e al Panettone perché troppo calorici è una gran seccatura. È possibile però concedersi questi dolci tipici della tradizione seguendo un bilancio energetico giusto, ovvero ciò che mangi va bruciato.

Regole per poter mangiare i dolci natalizi

Prima di capire come bruciare bisogna conoscere il nemico. Una fetta di Panettone (all’incirca 125 g) fornisce 416 kcal, una fetta di Pandoro dello stesso peso invece ne ha circa 514 kcal.  Tirando le somme possiamo dire che se fai un’ora di sport e rinunci alla pasta, una fetta di dolce non fa ingrassare.

La differenza di 100 calorie tra il Panettone e il Pandoro è dovuta all’elevato contenuto di grassi animali utilizzati, quali il burro.

Seguendo delle semplici regole potrete gustare durante tutte le festività i dolci senza aumentare di peso:

  • Non accumulate alimenti simili nella stessa giornata. Se mangiate il Pandoro o il Panettone nell’arco di 24 ore non va mangiata la pasta, i biscotti o condimenti grassi.
  • Consuma le calorie assunte con una leggera ma efficace attività fisica.
  • Preferite le versioni classiche delle due ricette. Lasciate da parte quelle con la farcitura di creme varie, a base di burro, liquori o con canditi e frutta secca in generale. Tutti gli ingredienti che danno un tocco in più aumentano anche le calorie. Potreste ad esempio abbinare a una fetta di pandoro o panettone la macedonia, oppure farcire i due dolci con una crema allo yogurt fatta in casa che aumenta il senso di sazietà.
  • Se non sai resistere alle tentazioni, acquista una versione light. Tantissime aziende ormai propongono ricette con ridotto contenuto di grassi e zuccheri.

Dolci natalizie consigli per non ingrassare

Se proprio non riesci a resistere al dolce, ragiona su come potresti comparare le calorie. Ad esempio una fetta di panettone sostituisce 70 g di pasta, 2 biscotti secchi e 2 cucchiaini da tè di olio. Meglio una fettina di dolce oppure un bel pasto sostanzioso? A voi la scelta.