La dieta dimagrante per l’estate: tornare in forma facilmente

Caterina Stabile

La dieta dimagrante per l'estate: tornare in forma facilmente

Per tornare in forma in vista dell’estate 2014 e superare indenni la prova costume è opportuno adottare un regime alimentare sano, equilibrato ed ipocalorico ad associare a piccoli e semplici esercizi che mirano a tonificare e rassodare i punti critici delle donne quali: addome, fianchi, gambe, braccia.

È opportuno associare infatti ad un allenamento mirato una dieta per rimettersi in forma, in alcuni casi, sarebbe opportuno rivolgersi ad uno specialista che potrà impostare una tabella alimentare adatta per ritrovare la forma fisica.

Le diete per perdere peso suggeriscono di partire con una distribuzione del cibo in 5 pasti giornalieri, in cui vengono inclusi alcuni da Bandiamo dalla nostra tavola i “cibi spazzatura”distribuire a metà mattina ed a metà pomeriggio. Bisogna poi bandire dalla tavola i grassi ed i cibi fritti, per intenderci il cosiddetto “cibo spazzatura”, si consiglia invece un giusto apporto di proteine derivanti da: carni bianche, pesce, uova, salumi magri, formaggi magri, latte, yogurt, legumi. Le proteine sono utili ad tenere alto il metabolismo prolungando inoltre il senso di sazietà. Per perdere peso ma non il tono muscolare non bisogna eliminare completamente dal proprio regime alimentare i grassi, ed infatti quelli buoni non devono mancare, per questo si suggeriscono quelli derivanti dall’olio extravergine d’oliva e gli omega 3 di cui è ricco il pesce, in particolare quello azzurro, lo sgombro, il salmone.

 

Dieta dimagrante No ai cibi spazzatura

Dieta dimagrante No ai cibi spazzatura

Via libera poi a frutta e verdura di stagione per favorire il drenaggio dei liquidi e contribuire al giusto apporto di fibre vegetali. Tra Si, a frutta, verdura e bevande depurativela frutta da privilegiare vi è quella ricca di vitamina C come: agrumi, frutti di bosco, mele, kiwi, ananas, cocomero. Le verdure che non devono mancare sulla tavola sono quelle a foglia verde quali: spinaci, cavoli, cicoria, lattuga. Una buona fonte di fibre è costituita poi dai cereali integrali inoltre aiutano ad eliminare le scorie. Come sempre poi è opportuno bere ogni giorno almeno un litro e mezzo d’acqua per eliminare dall’organismo le scorie e reidratarlo, si possono anche bere nell’arco della giornata bevande depurative come il tè verde, il succo di pompelmo e per rafforzare le difese immunitarie e la flora intestinale il succo di mirtillo rosso o di ribes nero.