Dieta dopo Natale: regole e consigli da seguire

Mariella D'Ippolito

Dieta dopo Natale: regole e consigli da seguire

Le feste di Natale e, in generale tutte le feste, sono un periodo di forti tentazioni per la gola, e lo diventano ancor di più se abbiamo rinunciato per un lungo periodo a soddisfare e deliziare il nostro palato. In tutto ciò aggiungiamo lo stress che in questo periodo si accumula, al quale pare riusciamo a dare sollievo solo ingurgitando zuccheri e prelibatezze “proibite”.

Ma come si dice “ la Befana tutte le feste porta via” e finalmente possiamo pensare di mettere da parte tutte quelle abitudini, che ci Svuotiamo il frigoriferohanno fatto mettere su qualche chilo. Innanzitutto, svuotiamo frigorifero e dispense da eventuali tentazioni, e con il giusto approccio mentale e con determinazione e costanza è possibile eliminare i chili di tropporitrovare la linea perduta!

Non sarà necessario seguire una dieta caratterizzata da un menù giornaliero, ma sarà sufficiente Seguiamo un corretto regime alimentareseguire alcune regole, che come avrete modo di constatare sono quelle che generalmente si dovrebbero seguire in un corretto regime alimentare, tutto l’ anno, utile non solo per mantenere una perfetta forma fisica,  ma anche per la nostra salute.

 

Quindi ricordate queste regole:
  •  Evitare i dolci, soprattutto fuori pasti
  • Eseguire i 4 pasti principali
  • Per quanto riguarda i carboidrati, bisognerebbe fare qualche rinuncia, magari evitando il pane e preferendo ad esso crackers integrali, che sono poveri di calorie
  • Aumentare il consumo di verdura e frutta fresca. Mangiare 4-5 porzioni al giorno, forniscono fibre, vitamine e minerali per la vostra dieta
  • Consumare 2 litri di liquidi (soprattutto acqua). Utilizzare una bottiglia da mezzo litro e controllare quanti consumati alla fine della giornata.
  • Fare attività fisica almeno 3 volte a settimana per 30 minuti al giorno
  • E’ opportuno prendersi il giusto tempo per mangiare, masticando lentamente, in modo da favorire la digestione e, quindi, aumentare il senso di sazietà