Come migliorare la circolazione sanguigna

Caterina Stabile

Come migliorare la circolazione sanguigna

Diversi fattori possono causare gonfiore a polpacci, caviglie e piedi tra cui lo stile di vita sedentario, la condizione di sovrappeso, un regime di alimentazione scorretto.

Per contrastare eventuali problemi di circolazione del sangue è fondamentale iniziare una dieta sana e variegata da associare ad una regolare attività fisica.

Passeggiare e smettere di fumare

Il gonfiore localizzato sugli arti inferiori dipende molto spesso dalla sedentarietà prolungata, per cui stare seduti per ore senza muoversi non è un bene per cui sarebbe opportuno stimolare la circolazione ed il pompaggio del sangue attraverso dei piccoli accorgimenti da poter eseguire anche durante il lavoro, a partire da semplici esercizi di stretching. È utile poi rilassarsi in quanto lo stress è nocivo anche sulla circolazione per cui sarebbe opportuno imparare alcuni esercizi di respirazione nell’arco della giornata soprattutto nei momenti più faticosi. Per stimolare la circolazione basta poi una semplice passeggiata: camminare a passo sostenuto favorisce il pompaggio del sangue, così come fare le scale più volte al giorno, questo esercizio si dimostra un ottimo esercizio che permette di allungare i muscoli del polpaccio consentendo al sangue di fluire più agevolmente fino alle dita dei piedi. Per prevenire e curare disturbi legati alla circolazione si dovrebbe poi smettere di fumare per ripulire i vasi sanguigni puliti, inoltre il fumo li restringe, contribuisce infatti a gonfiare le caviglie.

Migliorare la circolazione sanguigna per il gonfiore alle gambe

Regime alimentare ad hoc

Bisogna poi fare attenzione alla dieta adottando un regime alimentare ad hoc incentrato sul consumo di cibi che mirano a tutelare la circolazione quali: verdure a foglia verde, radicchio, pane e pasta integrali, agrumi, mirtilli, kiwi. Tra le spezie utili ci sono il peperoncino che possiede una buona fonte di capsaicina che contribuisce a combattere le infiammazioni ma allo stesso tempo aumenta anche il flusso di sangue regolando la sua circola; si consiglia anche il consumo della radice di zenzero in quanto attiva il flusso di sangue; si suggerisce anche la curcuma, una spezia nota per le sue proprietà antinfiammatorie che ostacolano la formazione di eventuali ostacoli che rallentano il sistema circolatorio lento.