L’Herpes protegge dai tumori

curare-tumore-con-herpes-

Negli Stati Uniti è stata presa in considerazione una terapia sperimentale basata sull’agente patogeno che crea l’herpes. Ovviamente il virus è stato modificato e pare sia capace di prolungare la vita di alcuni malati di cancro di quaranta mesi rispetto alle attese mediche.

Per combattere ogni tipologia di melanona, presto sarà reso disponibile in commercio un farmaco basato sul virus modificato e più odiato da tutti. La notizia è stata confermata e pubblicata sul Journal of Clinical Oncology, una novità che lascia tutti senza parole, visto che, la modificazione virale, riesce realmente a prolungare la sopravvivenza dei pazienti in fase terminale.
Un risultato che sconvolge il mondo della medicina e che in via sperimentale, lascia una speranza a chi ha dei problemi seri. I pazienti che si sono sottoposti ai test medici, “hanno visto spazzare via le cellule tumorali”, una situazione che di certo non era mai avvenuta fino ad oggi.
In sostanza per rendere tutto questo possibile, il virus che forma l’herpes è stato privato di due geni, in questo modo non esiste alcun rischio di infettare le cellule sane del corpo. Ricordiamo che lo studio è avvenuto a Londra e testato su 436 persone malate di cancro più o meno avanzato.
163 pazienti sono sopravvissuti 40 mesi in più, rispetto ai pazienti che non hanno resistito oltre i 21 mesi con trattamenti di vario genere. Il farmaco in questione sarà rilasciato prima negli Stati Uniti e gli scienziati sono pronti a confermare che non si tratta di un farmaco tossico e risulta efficace anche per il melanoma con metastasi attive.
La fase di test è ormai conclusa e nel corso dei prossimi mesi la FDA, si occuperà di controllare e distribuire in maniera ufficiale il trattamento farmaceutico in modo definitivo. Ovviamente sperare che in Italia la situazione sia aggiornata in tempi brevi è praticamente impossibile.